UNICEF: settimana mondiale dell’allattamento al seno

Scritto da
UNICEF settimana mondiale dell'allattamento al seno

Latte materno, un alimento di vita negato ancora a troppi bambini.

Questo è lo slogan che l’Unicef ha usato per presentare la Settimana Mondiale dell’Allattamento al Seno.

Il latte materno è un alimento prezioso per la salute del bambino, ma, secondo l’UNICEF, la metà dei neonati che nascono nel mondo (circa 77000 bambini all’anno), non viene allattata al seno nella prima ora di vita dopo il parto, perdendo così l’opportunità di ricevere elementi nutritivi essenziali, anticorpi, e il contatto con il corpo della madre. Tutti elementi che contribuiscono a proteggere i bambini dalle malattie e aiutano a diminuire il pericolo di morte.

La Settimana Mondiale dell’Allattamento al Seno secondo l’UNICEF

Nei giorni dal 1° al 7 di agosto si è tenuta la Settimana Mondiale dell’Allattamento al Seno (World Brestfeeding Week). Questo evento viene celebrato in 120 Paesi, nell’anniversario della storica “Dichiarazione degli Innocenti”. In Italia la settimana dell’Allattamento al Seno si tiene dal 1° al 7 ottobre.

 Se passa troppo tempo tra nascita e primo contatto con la mamma diminuisce la possibilità di sopravvivenza del bambino

France Bégin, UNICEF Senior Adviser per la nutrizione infantile, sostiene che far passare troppo tempo tra la nascita e il primo contatto con la madre, diminuisce le possibilità di sopravvivenza del bambino, limita la produzione di latte materno, e riduce le possibilità di successo dell’allattamento al seno esclusivo.

Bégin continua dicendo che se tutti i bambini avessero accesso al latte materno il prima possibile, nel mondo si potrebbero salvare 800.000 vite.

La prima protezione per il neonato? Il latte materno

Maggiore è il ritardo nell’inizio dell’allattamento, maggiore è il rischio di mortalità neonatale: prolungare il ritardo di oltre 24 ore può aumentare il rischio fino all’80%.

Il problema vero è che le neomamme non ricevono supporto adeguato, anche quando sono seguite in ospedale, con personale preparato. Si stima che, a livello globale, solo il 43% dei bambini sotto i sei mesi venga allattato esclusivamente con latte materno.

Per questo l’UNICEF ha deciso di diffondere questi dati, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza dell’allattamento, specialmente nelle prime ore di vita.

 

Categorie dell'articolo:
Allattamento · Salute del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *