Sostieni l’allattamento al seno: 8 miti da sfatare

Scritto da
sostieni-lallattamento-al-seno-8-miti-da-sfatare
info@maternita.it'

La pratica di allattare al seno il proprio bambino è una realtà che coinvolge il 95% delle donne del pianeta, eppure è un’attività ancora caratterizzata da miti. Sostenere l’allattamento al seno è importante per la salute del proprio bambino e del Pianeta. Di seguito vedremo perché.

I miti da sfatare sull’allattamento al seno

La settimana mondiale dell’allattamento al seno 2020 si svolgerà dal 1 al 7 ottobre 2020, organizzata dall’OMS, dall’Unicef e dalle associazioni come il Mami. Un’iniziativa che quest’anno ha come tematica, “L’allattamento si prede cura del Pianeta”, prevedendo come obiettivi quelli di informare le persone sull’importanza dell’allattamento, di attivare misure per migliorare il benessere del Pianeta e dei suoi abitanti attraverso l’allattamento e infine radicare l’idea che questa pratica rappresenta una scelta ecologica vantaggiosa per l’ambiente.
Anche Amref Health Africa ha deciso di stilare una classifica dei pregiudizi più diffusi da abbattere circa l’allattamento naturale. Vediamoli insieme!

1) Evitare di allattare il bambino se è nauseato o ha dissenteria

In queste particolari condizioni il bambino ha invece necessità delle sostanze contenute nel latte materno per contrastare le infezioni.

2) Le donne sottoposte a trattamenti terapici non devono allattare

Il latte materno contiene una dose molto bassa di medicinali e quindi le sostanze non possono arrivare al bambino.

3) Il latte è influenzato dalla tipologia di dieta della madre

Anche in questo caso è un’affermazione sbagliata, dato che la qualità del latte materno non viene influenzato dalla tipologia di alimentazione.

4) Il latte materno una volta conservato in frigorifero non può essere utilizzato

Come altri tipi di latte anche quello materno può essere refrigerato e mantiene le sue proprietà per 5 giorni. Viceversa se non si procede a conservarlo nel frigo, potrà essere impiegato solo nelle successive 4 ore.

5) Le donne che hanno partorito tramite cesareo non devono allattare

Se la condizione della madre lo permette è invece preferibile l’allattamento, dato che il bambino ha subito bisogno del latte materno.

6) Se la mamma beve bevande fredde durante l’allattamento si provoca l’influenza al bambino

I latte materno non trasmette le forme virali.

7) Durante l’allattamento non si devono mangiare cibi piccanti

Per evitare la stipsi, basterà attendere circa 40 giorni prima di integrare nella dieta cibi piccanti.

8) Le madri che hanno partorito dei gemelli non hanno latte a sufficienza

Un mito errato, dato che il corpo della madre potrà produrre a sufficienza il latte per ambedue i bambini.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip