Seggiolini auto: le nuove norme del 2017

Scritto da
seggiolino-auto-nuove-norme-2017

Secondo un recente studio condotto dall’Aci, nella provincia di Catania due bambini su tre viaggiano a bordo delle auto senza alcun tipo di dispositivo di sicurezza. Sebbene il problema sia largamente diffuso in questa provincia, la situazione nelle altre regioni d’Italia è leggermente migliore ma è comunque insufficiente per proteggere i bambini in caso di incidenti più o meno gravi. Le modifiche che verranno attuate ai regolamenti europei R44 e R129 entreranno in vigore dal 2017, con lo scopo di aumentare la sicurezza dei bambini prevedendo l’estensione dell’utilizzo dello schienale.

Seggiolini per i bambini in auto: ecco cosa cambia nel 2017

La normativa europea Ece R44 è quella che focalizza l’attenzione sul peso dei bambini mentre la Ece R129 è quella che fa diretto riferimento all’altezza dell’utilizzatore del seggiolino. L’impiego dello schienale sarà obbligatorio per tutti i bambini al di sotto dei 125 centimetri di altezza. La nuova normativa entrerà in vigore a partire dal 1 Gennaio 2017 mentre i brand che producono seggiolini per auto già stanno adeguando i loro prodotti secondo quanto stabilito dallel nuove regole comunitarie. I rialzi sprovvisti di schienale rimarranno comunque in commercio per un tempo non ancora definito come non è stato reso noto per il momento a quali delle cinque categorie di peso verrà applicata la modifica in questione.

Seggiolini per bambini: schienale obbligatorio nel 2017

I cambi attuati sulla R129 entreranno in vigore in tre diversi step successivi. Gli agganci Isofix non saranno più obbligatori dal raggiungimento dei 100 centimetri di altezza e i genitori quindi avranno la facoltà di scegliere il seggiolino più adatto alle loro esigenze tenendo in conto anche questo dettaglio. E’ ipotizzabile pensare che prima della fine del 2017 tutti i seggiolini per bambini dovranno essere dotati obbligatoriamente di schienale. Rimane comunque l’obbligo di posizionare i seggiolini che ospitano bambini che hanno meno di 15 mesi in senso contrario di marcia.

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *