Reggiseno per allattamento: che caratteristiche deve avere

Scritto da
reggiseno allattamento

Già dall’inizio della gestazione il seno inizia a divenire un po’ più prosperoso. Poco a poco si prepara al momento dell’allattamento e in qualche caso inizia già a produrre colostro anche se mancano diversi mesi alla nascita del bambino. Il reggiseno che prima risultava comodo non sarà più utilizzabile a causa di un decolté molto generoso. In vista del parto quali reggiseni per l’allattamento scegliere? Ecco a voi una serie di consigli utili da mettere in pratica.

Caratteristiche fondamentali del reggiseno per l’allattamento

Il reggiseno per l’allattamento è un capo di biancheria intima indispensabile per le future mamme. Per prima cosa deve sostenere il peso di un seno importante senza costringerlo eccessivamente. Se abitualmente indossate una terza, acquistate senza pensarci due volte una quinta. In linea di massima è consigliabile infatti comprare il reggiseno per l’allattamento che abbia perlomeno due taglie in più. Bisogna tenere in conto che fra una poppata e l’altra, soprattutto durante il periodo del puerperio, le ghiandole inizieranno di nuovo a produrre latte e il suo volume inizierà poco a poco ad aumentare. Optate per coppe molto profonde che siano in grado di accogliere il vostro seno in maniera confortevole anche quando è pieno di latte. Assicuratevi che ci sia sufficiente spazio al suo interno per sistemarci anche le coppette assorbilatte: saranno necessarie se avrete un’abbondante produzione di latte.

Fondamentale è la scelta del tessuto che deve essere in cotone al 100% per consentire alla pelle di traspirare in maniera corretta senza creare zone di surriscaldamento soprattutto in estate. Tessuti sintetici impedirebbero all’epidermide di scambiare calore con l’esterno creando situazioni a rischio che favoriscono l’insorgenza della mastite.

Le particolarità dei reggiseno per l’allattamento

Esistono tanti modelli di reggiseno per l’allattamento: ci sono quelli che hanno la chiusura posizionata sul davanti e quelli con coppe che si possono completamente sganciare. Quelli dotati di coppe rimovibili consentono di avere un maggiore contatto con il bambino durante l’allattamento. Altri modelli invece permettono di scoprire solo l’area attigua al capezzolo e risultano assai più discreti. La futura mamma dovrà optare per il modello che più ritiene opportuno per le sue esigenze e quello del bambino.

I reggiseni per l’allattamento oramai si trovano con molta facilità nei negozi dedicati alle neo mamme e ai bambini ma anche online. Se acquistate tramite siti internet senza la possibilità di provare l’indumento, ricordatevi di misurare la circonferenza del busto al di sotto del seno e comprare un modello che possa calzarvi a pennello tenendo conto proprio di questa misura. Altrimenti potreste ritrovarvi ad avere un reggiseno molto largo che non è possibile indossare.

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Abbigliamento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.