Primi halloween: 5 libri ‘spaventosi’ da leggere ai più piccoli

Scritto da
primi-halloween-5-libri-spaventosi-da-leggere-ai-piu-piccoli
info@maternita.it'


Il periodo di Halloween può diventare il momento ideale per coinvolgere i bambini nell’aria di festa, magari attraverso la lettura di libri simpatici e divertenti, che tuttavia ricordino ed evochino l’atmosfera legata in particolare a questa ricorrenza. Attraverso mostri, costumi divertenti, fantasmi e demoni non così inquietanti, si evoca la magia della giornata autunnale più “spaventosa” che ci sia.

Molti libri per bambini sono decisamente interattivi e capaci di sollecitare anche la fantasia e la creatività dei più piccoli; inoltre se si tratta del primo Halloween può essere utile e interessante introdurre ai bambini questa festa anche per cominciare ad affrontare il tema della “paura”. Acquistare e fare esplorare alcuni libri, che aiuteranno il bambino a scoprire lo spirito esorcizzante della festa di Halloween, potrebbe farli entrare in un mondo tutto nuovo, fatto di storie e personaggi originali e misteriosi, capaci di appassionarli e legarli al libro stesso, dalla prima all’ultima pagina di lettura.

I migliori 5 libri Halloween per bambini

Una piccola lista di consigli sui libri da poter leggere ai più piccoli potrebbe aiutare, si tratta di libri che li faranno addentrare in luoghi abitati da creature magiche, simpatici amici e personaggi misteriosi, capaci anche di insegnare una morale.

Ecco che si può incontrare il gatto più coraggioso di sempre; lui non ha paura di mostri orribili, bestie spaventose oppure esseri raccapriccianti. Dunque non il solito gatto spaventato come protagonista, ma uno coraggioso, che attraverso un testo semplice e delle immagini chiare, racconta la propria storia. È questo il personaggio del libro “Io non ho paura“.

Sfatare il mito di streghe cattive e crudeli è invece possibile con il libro “La strega Rossella“, capace di far sorridere i piccoli e farli simpatizzare in maniera positiva anche con una strega: questa è infatti capace, a differenza di altre, di aiutare e fare del bene, sconfiggendo i mostri.

Come in molte fiabe, poi, un orco mangia i bambini, non tutti però: solo golosi che divorano dolci, patatine e bibite gassate. Questo orco malvagio ma molto goffo prende vita in “L’orco che mangiava i bambini“, attraverso figure stilizzate che diventano illustrazioni inserite in una storia fatta di un umorismo decisamente bizzarro.

Essere amici di Leo è invece impresa assai difficile; a lui piace disegnare, fare spuntini e chiacchierare, ma la maggior parte delle persone non riesce nemmeno a vederlo, perché Leo è un fantasma. In “Una storia di fantasmi” quando una nuova famiglia si trasferisce a casa sua, Leo decide che è ora di andare e vedere il mondo. È così che incontra una ragazzina con una straordinaria immaginazione, da quel momento avranno vita le loro avventure.

Libro che affronta la paura del buio e dei mostri nei bambini più piccoli è invece “Facciamo BÙ!“, un’esclamazione che basta a spazzare via ansie e preoccupazioni, anche poco prima di andare a letto.

Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo