“Non chiedetemi più quando farò un figlio”, lo sfogo di Paola Turani

Scritto da
non-chiedetemi-piu-quando-faro-un-figlio-lo-sfogo-di-paola-turani
info@maternita.it'

La bellissima Paola Turani, modella e influencer bergamasca, ha bacchettato i suoi followers per la loro invadenza. L’insistenza nel chiedergli quando deciderà di diventare madre l’ha fatta letteralmente esplodere sul tema dell’instinto materno e sulla possibilità e volontà di avere dei figli.



Paola Turani non è ancora madre

La bellissima Paola Turani, modella e influencer da più di 1 milione di followers su Instagram, ha bacchettato alcuni dei suoi fans troppo insistenti con la domanda su quando deciderà di diventare madre.

Non ce la faccio a stare ancora in silenzio, oggi non sorvolo più. Scrivo mentre mi tremano le mani dal nervoso, ma certo, loro non possono capire come mi fanno sentire ogni volta che mi scrivono quelle cose perchè non si mettono nei panni della donna a cui si stanno rivolgendo senza immaginare nemmeno lontanamente alle conseguenze.

Con queste parola Paola ha cominciato un lungo post in cui si sfoga e bacchetta i commenti insistenti e fuori luogo che lei ha dovuto sentire, così come tantissime altre donne:

Perchè oggi sono io, domani un’altra e via dicendo. Siete inopportune, senza un briciolo di tatto verso altre donne come voi, di cui fondamentalmente non siete a conoscenza della situazione che stanno vivendo in privato e che preferiscono tenere tale, senza immaginare la loro sensibilità e il dolore che gli state causando. È frustrante leggere continuamente decine e decine di messaggi di questo tipo. Fate male. 

Paola Turani ha sposato il marito Riccardo Serpellini nel luglio 2019, dopo 8 anni di fidanzamento sul Lago di Garda. Una storia d’amore che tutti hanno seguito sul suo profilo in modo appassionato, tra proposta di matrimonio con tanto di anello, preparativi, emozioni e le immancabili foto dell’evento.

Visualizza questo post su Instagram

Marito e moglie 💜 5/7/19 #turpellaswedding

Un post condiviso da PAOLA TURANI (@paolaturani) in data:

Paola Turani non è ancora madre e ha affermato che non ha intenzione di dare spiegazioni a riguardo, come ha spiegato in modo perentorio sul post.

La privacy di un’influencer come Paola Turani

È probabilmente il prezzo da pagare di un personaggio pubblico, nello specifico un’influencer, come Paola Turani che si è sentita in dovere di difendere la sua privacy.

Sottolinea non lo fa soltanto per se stessa, ma anche per tutte quelle donne che ogni giorno sono sottoposte a queste domande, che possono ferire e infastidire, chiedendo rispetto e silenzio. La Turani in giovane età ha curato un tumore al collo dell’utero ed è evidentemente per questo motivo che si è mostrata molto sensibile al tema della maternità.

La bella modella ha affrontato 2 aspetti delicati del diventare madre, cioè il fatto che non tutte le donne aspirano a questo ruolo e alle difficoltà nel diventarlo o del doverci magari rinunciare. Il suo post si conclude infatti con queste parole:

E lo dico per tutte le donne che come me non sono madri: perchè magari non vogliono avere figli e non deve interessarvi sapere il motivo, magari non tutte hanno i vostri stessi obbiettivi di vita; perchè semplicemente non si sentono pronte o non è il momento giusto e saranno cavoli loro decidere quando senza render conto a nessuno; perchè magari una coppia lo desidera ma non arriva e ogni mese si ritrova a piangere, a chiedersi cosa c’è di sbagliato, senza capire il perchè; ci sono coppie che hanno dei problemi e stanno intraprendendo un percorso delicato tra visite/ospedali/cure ecc. e il loro silenzio va rispettato; ci sono poi coppie che purtroppo non potranno mai avere dei figli propri e voi siete insistenti, sfacciate e irrispettose facendo così. Fatevi un esame di coscienza. Ve l’ho chiesto altre volte e ve lo chiedo ancora, per favore, BASTA. Grazie.

Visualizza questo post su Instagram

Non ce la faccio a stare ancora in silenzio, oggi non sorvolo più. Scrivo mentre mi tremano le mani dal nervoso, ma certo, loro non possono capire come mi fanno sentire ogni volta che mi scrivono quelle cose perchè non si mettono nei panni della donna a cui si stanno rivolgendo senza immaginare nemmeno lontanamente alle conseguenze. Perchè oggi sono io, domani un’altra e via dicendo. Siete inopportune, senza un briciolo di tatto verso altre donne come voi, di cui fondamentalmente non siete a conoscenza della situazione che stanno vivendo in privato e che preferiscono tenere tale, senza immaginare la loro sensibilità e il dolore che gli state causando. È frustrante leggere continuamente decine e decine di messaggi di questo tipo. Fate male. E lo dico per tutte le donne che come me non sono madri: perchè magari non vogliono avere figli e non deve interessarvi sapere il motivo, magari non tutte hanno i vostri stessi obbiettivi di vita; perchè semplicemente non si sentono pronte o non è il momento giusto e saranno cavoli loro decidere quando senza render conto a nessuno; perchè magari una coppia lo desidera ma non arriva e ogni mese si ritrova a piangere, a chiedersi cosa c’è di sbagliato, senza capire il perchè; ci sono coppie che hanno dei problemi e stanno intraprendendo un percorso delicato tra visite/ospedali/cure ecc. e il loro silenzio va rispettato; ci sono poi coppie che purtroppo non potranno mai avere dei figli propri e voi siete insistenti, sfacciate e irrispettose facendo così. Fatevi un esame di coscienza. Ve l’ho chiesto altre volte e ve lo chiedo ancora, per favore, BASTA. Grazie. (in foto Rebecca, la figlia della mia amica Lisa, nel 2012:)

Un post condiviso da PAOLA TURANI (@paolaturani) in data:

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *