La Maternità e i suoi gioielli, l’imprenditorialità è Mamma

Scritto da
la-maternita-e-i-suoi-gioielli

Si sa che le mamme sono delle vere e proprie wonder women: si occupano dei figli, della casa, del marito, degli eventuali pet e, in molti casi, portano avanti anche un lavoro. Talora poi, alcune di loro sono anche in grado di reinventarsi professionalmente in modo tale da poter conciliare carriera e maternità.

I gioielli realizzati con il latte materno spopolano sui social

Le mamme imprenditrici dell’era digitale sono state in grado di sfruttare la rete, e in particolar modo i social network, per creare nuovi interessantissimi business. Ne è un esempio la storia di mamma Maria, che ha fondato il gruppo social “La maternità e i suoi gioielli, creazioni con latte materno e tanto altro ancora”, che, in meno di 2 mesi, ha registrato più di 1000 iscritti. L’idea di puntare su questo singolare business le è venuta durante il periodo dell’allattamento: ha pensato, infatti, che serbare un ricordo di questo momento di condivisione intimo e tenerissimo con il proprio figlio, sia senz’altro il desiderio di qualsiasi genitrice. Così ha contattato delle mamme artigiane e ha proposto loro di mettere su un team per portare avanti questo interessante progetto.

Le creazioni sono tutte assolutamente originali: dai gioielli al latte materno ai portaciucci e ai bracciali in legno, dalle collane allattamento alle bomboniere e alle cornici nascita in fimo. Naturalmente ciascun prodotto può essere personalizzato e realizzato su misura. Inoltre la cliente sarà seguite dall’inizio sino alla consegna finale.

La vetrina social di Maria sui gioielli di latte materno

Il merito di Maria è stato quello di aver messo a disposizione delle mamme creative una vetrina social che consentisse loro di farsi conoscere e apprezzare dal pubblico. Qualsiasi passione o arte creativa, dunque, può essere valorizzata e promossa nel migliore dei modi.

Ma non finisce qui: il gruppo è diventato una vera e propria famiglia allargata, dove è possibile confrontarsi e sentirsi meno sole. 

Categorie dell'articolo:
Mamme e lavoro

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *