La biancheria intima maschile ne influenza la fertilità

Scritto da
la-biancheria-intima-maschile-ne-influenza-la-fertilita
info@maternita.it'

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università di Harvard ha individuato nella scelta della biancheria intima, una delle cause che influenzerebbero la fertilità maschile.

Lo studio ha notato come la scelta dei boxer, o di un intimo più aderente, riduca il numero degli spermatozoi, rispetto a coloro che indossano slip e indumenti più larghi – a parità di età e condizioni di salute.

Boxer o slip: qual è l’intimo più adatto?

Un articolo pubblicato sulla rivista Human Reproduction ha reso pubblici i risultati di uno studio che mette in relazione la fertilità maschile con l’intimo indossato.
Dalla ricerca condotta dagli studiosi di Harvard, pare che l’utilizzo di indumenti intimi aderenti, come alcuni tipi di boxer, contribuiscano alla significativa diminuzione della media del numero di spermatozoi.

“Questi risultati indicano un cambiamento relativamente facile che gli uomini possono fare quando loro e i loro partner stanno cercando di avere un figlio“.
Si tratta di un’informazione da non sottovalutare soprattutto per tutti coloro che hanno intenzione di avere figli.

Come influisce la biancheria intima sulla fertilità maschile?

Per comprendere lo studio messo a punto dai ricercatori di Harvard, occorre spiegare che la ricerca è stata condotta su un campione di 656 uomini di età compresa tra i 32 e i 39 anni.
Poco più della metà dei partecipanti (circa il 53%) ha confermato di usare in prevalenza i boxer larghi o slip poco aderenti; a questi uomini è stata trovata una conta degli spermatozoi maggiore del 25% rispetto a coloro che, invece, scelgono abitualmente un intimo più aderente.

Nell’ambito della stessa ricerca è stato notato che gli uomini che indossano un intimo più largo e confortevole hanno un numero di spermatozoi mobili maggiore rispetto a chi indossa indumenti aderenti. Gli spermatozoi mobili sono quelli che effettivamente si muovono verso l’ovulo prodotto dall’apparato genitale femminile, si tratta pertanto delle cellule che concretamente partecipano al concepimento.

Oltre ad influire sulla conta degli spermatozoi, gli indumenti intimi aderenti comportano un aumento dell’ormone FSH, che ha un significativo impatto sui livelli della fertilità maschile.
“Oltre a fornire ulteriori prove che le scelte di biancheria intima può avere un impatto sulla fertilità, il nostro studio fornisce prove, per la prima volta, che una scelta di stile di vita apparentemente casuale potrebbe avere profondi effetti sulla produzione di ormoni negli uomini sia a livello del testicolo che del cervello” spiega Jorge Chavarro uno degli autori della ricerca condotta dagli studiosi della prestigiosa Università di Harvard.

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Cerco un bimbo