Immagini dei figli sul web: ecco le 6 foto da evitare

Scritto da
immagini-dei-figli-sul-web-ecco-le-6-foto-da-evitare
info@maternita.it'

Pubblicare foto online dei propri figli può essere problematico, soprattutto perchè non si sa chi ne verrà in possesso e cosa ne farà. La privacy è importante, soprattutto per i bambini.

Immagini da non pubblicare online

Le foto dei bambini sono sempre bellissime e tenere da vedere, ma pubblicarle online o sui social può essere molto pericoloso. Una volta che un’immagine viene messa sul web questa esce dal controllo di chi l’ha pubblicata. Chiunque può vederla, ovviamente, ma anche scaricarla, modificarla, utilizzarla per dei fotomontaggi e rimetterla online. Per questo motivo è essenziale stare attentissimi quando si pubblicano foto di minorenni, anche se ogni genitore vorrebbe condividere con tutti i propri momenti importanti con i figli. Ecco alcune categorie di immagini che andrebbero sempre evitate, anche nella condivisione privata fra amici, perchè la prudenza non è mai troppa.

Rispettare la privacy dei bambini

Fra le foto che non andrebbero mai messe online ci sono quelle di nudo, anche di bambini molto piccoli o di infanti. Non importa quanto il figlioletto sia tenero mentre fa il bagnetto: non si può mai sapere in mano di chi finiranno queste immagini e per cosa verranno utilizzate. Anche le foto di punizioni o umiliazioni non andrebbero assolutamente mai pubblicate: potrebbero rendere il bambino uno zimbello o farne una vittima di bullismo. Ovviamente una categoria di foto da non pubblicare assolutamente mai riguarda le immagini che i nostri figli stessi ci chiedono di non mettere online. Potrebbero essere istantanee che trovano imbarazzanti o per altri motivi. In questo caso i loro desideri, visto che sono i soggetti delle immagini, sono da rispettare senza riserve.

Frodi, reati e pericoli legati alle immagini di bambini

Pubblicare foto dei figli di altri è sbagliati, ed è anche illegale. Per pubblicare online la foto di un minorenne è necessaria l’autorizzazione dei genitori o dei tutori legali, proprio perchè internet è un campo minato e ognuno deve essere libero di decidere se e come i propri figli devono apparirvi. Non andrebbero mai pubblicate poi foto di documenti, attestati e titoli di studio dei propri figli, anche se ci rendono molto fieri. Potrebbero infatti essere utilizzati in modo fraudolento, ad esempio nei furti di identità. Quando si decide di pubblicare un’immagine del proprio bambino sarebbe poi opportuno poi non inserire la geolocalizzazione e disattivare i geotag, per evitare che criminali o truffatori conoscano quali posti frequentano abitualmente la famiglia e in particolare il piccolo.

Il video della settimana

Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo