Hilary Duff confessa su Instagram: ecco perché non allatto più!

Scritto da
hilary-duff-confessa-su-instagram-ecco-perche-non-allatto-piu
info@maternita.it'

Nel lungo post pubblicato sul profilo Instagram, l’attrice e cantante Hilary Duff apre il suo cuore a tutti i followers, raccontando passo dopo passo tutte le motivazioni che l’hanno spinta a non allattare più la sua seconda figlia Banks Violet Bair.

Per la Duff è difficile conciliare la maternità al lavoro

La bella attrice decide di condividere con i suoi fun, le molteplici motivazioni che l’hanno portata a prendere una decisione tanto importante quanto estremamente personale. Dopo la nascita della piccola Banks Violet Bair, avvenuta il 25 ottobre del 2018, Hilary ha dovuto riprendere immediatamente il suo lavoro, sacrificando il suo rapporto con la figlia e compromettendo l’allattamento. Per la giovane attrice non è stato affatto facile riuscire ad incastrare la maternità alle registrazioni. Ogni pausa lavorativa era l’occasione giusta per chiudersi in camerino e allattare la bimba, molte volte doveva persino tirare artificialmente il latte, mentre il suo staff la truccava per la scena. Non è stato facile per la Duff allontanarsi dalla figlia neonata, per correre al lavoro. Con il primo figlio, confessa Hilary, ha potuto allontanarsi dai riflettori fino al nono mese di vita del piccolo Luca Cruz.

View this post on Instagram

THIS ONE’S FOR THE LADIES Just a few thoughts that I wanted to share on Breast-feeding. Last week was my last week nursing Banks (my six month old) I am a working mom of two. My goal was to get my little girl to six months and then decide if I (and her of course) wanted to keep going. Let me tell you. Pumping at work sucks. I had zero down time and am usually pumping in a hair and make up trailer while four hands work to get me ready for the next scene with lots of other people around. Even if I had the luxury to be in my own room, it’s not even considered a “break” because you have to sit upright for the milk to flow into the bottles! Plus you are having your damn nipples tugged at by an aggressive machine that makes an annoying sound, that echoes through your head day and night (I swear that machine and I had many conversations at midnight and 3 am)! Ttttthen having to find someplace to sterilize bottles and keep your milk cold (ok I’m done with that rant lol)! Anyway, I didn’t know this because with Luca I didn’t work until he was about nine months old, so I didn’t pump very often. Your milk supply drastically drops when you stop feeding as often and lose the actual contact and connection with your baby (😞). So I was eating all the feunugreek goats butt blessed thistle fennel cookies/drops/shakes/pills I could get my hands on! It was maddening. (Does fenugreek make anyone else smell like maple syrup and rubber gloves?…not chill) With all of this complaining, I want to say I enjoyed (almost) every moment of feeding my daughter. Felt so lucky to be so close to her and give her that start. I know many women are not able to and for that I am sympathetic and very grateful that I could. For six wonderful months. But I needed a break. I was going to break. With the stress of a dropping milk supply and a baby that was getting bored or not caring about nursing when I was available to. I was sad and frustrated and feeling like a failure all of the time. When really I’m a bad ass rock star. Moms get high on feeling like superwoman…because we are! Doing too much, because we can! KEEP READING in the comments below 👇🏼♥️

A post shared by Hilary Duff (@hilaryduff) on

La Duff rischia un crollo e rinuncia ad allattare

Diventare mamma per la seconda volta è stato un dono speciale per Hilary, prendersi cura di una neonata ed allattarla però prevede una grande disponibilità di tempo e molta pazienza. Nutrire al seno la propria bimba è un’esperienza straordinaria che merita di essere vissuta attimo dopo attimo. La scelta di smettere l’allattamento della piccola Banks Violet Bair a sei mesi dalla nascita, è stata a lungo meditata e sofferta. I ritmi frenetici ai quali è sottoposta l’attrice, non le permettono di rispettare l’ora delle poppate. Utilizzare il tiralatte non è stato affatto piacevole, oltre al dolore al seno, il suono stridulo e continuo di quello strumento, ha esasperato l’attrice, che per scongiurare una crisi isterica ha rinunciato definitivamente ad allattare.

Condividi il post:
Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.