Gli animali domestici fiutano la gravidanza?

Scritto da
info@maternita.it'

Il periodo della gravidanza è uno dei più felici per le donne che in questo periodo scoprono nuove sensazioni ed emozioni. Quando in casa della donna ci sono animali domestici come il cane ed il gatto, questi sono i primi ad accorgersi della mutata situazione anche in anticipo rispetto alla diretta interessata.

La scoperta della gravidanza da parte del cane

I cani sono particolarmente sensibili ai cambiamenti e proprio per questo sono anche impiegati per individuare dei problemi legati alla salute delle persone, in particolare, tumori e diabete. Queste doti empatiche e sensoriali si esplicitano anche durante la gravidanza della proprietaria con il riconoscimento di cambiamenti ormonali che deriva anche dal loro olfatto molto sensibile. I cani notano immediatamente alcuni cambiamenti dovuti alla stanchezza, che si presenta molto di frequente nel periodo della gravidanza. Oltre a questo i cani sono molto bravi a capire gli sbalzi d’umore e i cambiamenti caratteriali della proprietaria e quando questo succede alla proprietaria immediatamente i cani diventano maggiormente protettivi nei suoi confronti. Oltre a essere dei compagni teneri ed affidabili durante l’attesa, i cani sapranno poi essere anche degli ottimi baby sitter per il nascituro.

La scoperta della gravidanza da parte del gatto

Anche i gatti sono in grado di riconoscere il cambiamento dell’odore della proprietaria legato agli ormoni e quindi alla presenza di una gravidanza. Inoltre il gatto è un animale a cui che nella maggior parte dei casi piace “acciambellarsi” sull’addome dei proprietari, per cui felino percepisce anche dai primi momenti i movimenti del feto, che si accompagnano alle emozioni positive che la gestante trasmette nel momento in cui si accarezza l’addome. Un problema legato alla presenza del gatto in casa è quello della possibile trasmissione di una malattia, la toxoplasmosi, che si trasmette attraverso le feci, per cui è necessario sempre usare i guanti durante le operazioni di pulizia della cassetta e lavarsi accuratamente le mani dopo aver eseguito questa operazione. Al momento della nascita si devono lasciare al gatti i suoi “tempi” per abituarsi alla presenza del neonato, e durante la gravidanza è bene lasciare che “conosca” gli oggetti, come il fasciatoio e la carrozzina, che saranno utilizzati dal neonato.

Categorie dell'articolo:
Aspetto un bimbo