Ecco le cuffiette delle signora Pina: a 90 sferruzza per chi ne ha bisogno

Scritto da
ecco-le-cuffiette-delle-signora-pina-a-90-sferruzza-per-chi-ne-ha-bisogno
info@maternita.it'

Mentre ad agosto la maggioranza dei milanesi era in vacanza, la signora Pina passava le sue giornate a lavorare a maglia, creando centinaia di cuffiette da regalare ai bambini bisognosi.

Una vita trascorsa a confezionare abiti su misura

La signora Pina Frattini è una simpatica signora di quasi 90 anni che ha trascorso più di quarant’anni a confezionare maglioni, vestiti e capotti su misura. Come lei stessa ha raccontato, iniziò a lavorare da piccolissima quando all’età di 11 anni lavorava come ragazza delle commissioni per una modista di Milano e più tardi, durante la guerra, si guadagnava qualche soldino rammendando le calze ai soldati tedeschi. Ora che si gode la sua meritata pensione, trascorre le giornate guardando Tg, leggendo giornali e tenendosi informata su tutto ciò che accade in Italia e nel mondo. Ma quando arriva il mese d’agosto le città si svuotano, parenti ed amici partono per le vacanze e lei, come tante altre persone, resta sola in città. Come far passare le giornate visto che fuori fa troppo caldo ed è meglio non uscire?

A 90 anni confeziona cuffiette per i bambini bisognosi

Sempre attenta a ciò che accade nel mondo, alla signora Pina non è sfuggito la situazione in cui si trovano tantissimi bambini che a causa delle guerre e della carestia sono costretti a fuggire e trovare riparo in Italia, ma anche i tanti bambini malati che si trovano negli ospedali. Venuta a conoscenza del fatto che nel suo palazzo vive una signora che presta la propria opera in un’associazione di volontariato che si occupa di stranieri bisognosi, la signora Pina decide così di dare il suo piccolo contributo realizzando delle cuffiette a maglia da regalare ai bambini. Grazie all’aiuto della volontaria, le centinaia di cuffiette di lana realizzate da Pina hanno raggiunto bambini che si trovano in Africa o sono profughi in Italia, ma anche tanti bambini ammalati dell’Ospedale Gaslini di Genova. Naturalmente non finisce qui, perché la signora Pina ha deciso di continuare a sferruzzare e realizzare tante altre cuffiette.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip