Bambini mancini: tutto quello che c’è da sapere

Scritto da
bambini-mancini:-tutto-quello-che-c'e-da-sapere
info@maternita.it'

Il mancinismo, che in passato era visto come un difetto e si cercava in tutti i modi di correggere, è la predilezione di alcune persone per l’utilizzo della parte sinistra del proprio corpo, in particolare della mano. Una predilezione che si manifesta dai primi anni di vita e che, secondo le statistiche, è comune almeno al 10% della popolazione del nostro paese.

Da cosa dipende e a quale età si manifestano i primi sintomi del mancinismo

Come spiega in dettaglio una psicomotricista e pedagogista milanese, Elena Zighetti, il cervello umano è suddiviso in due emisferi, con quello sinistro che nella maggior parte dei casi domina per quanto riguarda le funzioni e coordina quindi tutte le attività dal lato opposto. In una minoranza dei casi invece, l’emisfero dominante è il destro, per cui le attività coordinate sono svolte dal lato sinistro. In moltissimi casi il mancinismo segue l’asse ereditario, visto che sono più facilmente mancini i figli di uno od entrambi i genitori mancini. Per quanto riguarda la manifestazione del mancinismo, essa diventa evidente quando i bambini hanno circa 4 anni, con un processo che viene chiamato “lateralizzazione”. Non tutti i soggetti mancini lo sono però in modo “totale” con il lato sinistro dominante sia per la mano che il piede e l’occhio. In molti casi infatti si nota come dei bambini mancini colpiscano con più facilità il pallone con il destro.

Come possono accorgersene i genitori

Per accorgersi del mancinismo del proprio bambino è sufficiente osservarlo mentre svolge le varie attività che si susseguono nel corso della sua giornata, partendo dai momenti del gioco, da come disegna o da come svolge l’attività di lavarsi i denti. Invece per valutare quale sia il tipo di mancinismo si deve effettuare un esame di motricità, affidandosi ad un medico psicomotricista.

Come si devono comportare i genitori del bambino mancino

Prima di tutto è importante non contrastare le predisposizioni naturali del bambino, ed indirizzarlo invece all’uso del lato preferito del corpo. Se si disconosce il mancinismo oppure si tenta di correggerlo si rischia di aumentare lo stress a carico del bambino e si diminuisce la fiducia che ha in sé stesso, rischiando di far diminuire le sue capacità. La moderna scienza, a differenza del passato, ha dimostrato che i bambini mancini non hanno differenze rispetto ai destrimani ma sono intelligenti, sani ed attivi allo stesso modo.

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo