Balance bike per bambini: ecco perché scegliere una bici senza pedali

Scritto da
info@maternita.it'

Se quando eravamo bambini avessimo avuto a disposizione una balance bike per imparare ad andare in bicicletta forse avremmo incontrato meno difficoltà a lasciare da parte il triciclo prima e le rotelle poi. Per chi non ne avesse mai sentito parlare, la balance bike è la cosidetta “bici dell’equilibrio”, più famosa alle nostre latitutidini come “bici senza pedali”. Questa curiosa invenzione arriva dal Nord Europa, più precisamente dai Paesi scandinavi, dov’è ormai molto diffusa tra i bambini che devono imparare ad andare in bicicletta. In questo articolo vi spiegheremo perché è così popolare e utile per i nostri figli!

Balance bike: perché è la soluzione migliore i bambini

Con una balance bike i tempi di apprendimento vengono ridotti drasticamente. Le bici senza pedali costituiscono il compromesso ideale tra la “sicurezza” fornita dalle rotelle e il rischio caduta che si manifesta non appena queste vengono smontate. La bici dell’equilibrio consente infatti ai bambini di allenare fin da subito le abilità che servono a restare in piedi e in equilibrio. Ora vi starete domandando: ma come fa a muoversi una bici senza pedali? Semplice: grazie alla spinta delle gambe!

Questo non è un dettaglio marginale: il fatto che siano le gambe del bambino a far muovere la bici comporta anche che la balance bike possa raggiungere una velocità moderata, cioé tale da non mettere in pericolo l’incolumità del piccolo alla guida. E i freni? Sono assenti (proprio per il fatto che non viene mai raggiunta una velocità pericolosa), per rallentare l’andatura il bimbo userà i piedini. Mamme apprensive: non preoccupatevi del possibile attrito, per la spinta che sono in grado di generare i vostri figli non c’è rischio che si facciano male ai piedi!

Balance bike: gli altri vantaggi

Altri vantaggi della balance bike? Uno è che i bambini amano scorrazzare per casa alla guida del loro piccolo mezzo (non male per abituarli ad essere anche un po’ autonomi e a resistere alla tentazione di stare sempre in braccio a mamma!). C’è poi un altro aspetto pratico che non deve essere sottovalutato: le bici senza pedali possono infatti diventare “con” in un battibaleno. In alcuni modelli i pedali possono essere infatti applicati tranquillamente in un secondo momento, ovvero quando il bambino mostra grande sicurezza nel mantenersi in equilibrio non solo sul rettilineo ma anche in curva.

Altra nota da tenere presente è che la balance bike si può usare anche quando il bambino è piccolo, dai 18 mesi in su, mentre per la bici con i pedali bisogna aspettare qualche anno in più.
Le biciclette senza pedali incentivano le capacità coordinative e di equilibrio essenziali per stare in bici, mentre l’utilizzo delle rotelle per esempio falsa l’esperienza della pedalata perchè tali supporti non permettono di percepire squilibri o posture errate.

Il video della settimana

Che siano costruite in legno o in alluminio, le biciclette senza pedali sono bellissime. Ve lo anticipiamo, vi capiterà di provare un piccolo sentimento di invidia per la bici dei vostri figli. Durerà un attimo: subito dopo benedirete silenziosamente il giorno in cui siete capitate, quasi per caso, sul nostro sito leggendo l’articolo che vi ha fatto scoprire le bici senza pedali.

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo