Avellino: dopo 21 anni di attesa diventa mamma grazie all’ovodonazione

Scritto da
avellino-dopo-21-anni-di-attesa-diventa-mamma-grazie-allovodonazione
info@maternita.it'

In un momento così triste ed incerto come quello che stiamo vivendo, un po’ di speranza ci arriva dalla clinica Malzoni di Avellino. Una signora di 51 anni della provincia di Napoli da più di vent’anni stava aspettando con ansia l’arrivo di una gravidanza. Nonostante abbia fatto tantissimi trattamenti e cure però non era mai riuscita a rimanere incinta, fino a quando, per merito dell’ovodonazione, una tecnica di fecondazione assistita, la donna over 50 ha dato alla luce una bambina sana di circa tre chili.

Mamma a 51 anni: una gravidanza tanto attesa 

La donna, che a più di cinquant’anni ha partorito una bellissima bimba di quasi 3 chili, nel periodo della gravidanza è stata seguita attentamente dal Dr. Raffaele Petta (del reparto Gravidanza a rischio) che l’ha aiutata a superare i tanti ostacoli che le se sono presentati davanti agli occhi, insieme ai dolori lancinanti che ha dovuto sopportare. I mesi della gravidanza infatti, si sono rivelati alquanto complessi, complicatosi ancor di più quando uno dei due gemelli (inizialmente erano due) purtroppo non ce l’ha fatta ed è morto in utero. Questo triste evento fortunatamente non ha avuto nessuna conseguenza sulla piccolina che è nata sana ed in salute.

L’ovodonazione

A tal proposito, il dottor Petta, colui che ha vissuto in prima persona le
emozioni della signora, in un’intervista al “Mattino” ha affermato che la tecnica della ovodonazione a primo impatto potrebbe sembrare una vera e propria sfida dell’uomo contro la natura, in grado di sconvolgere l’orologio biologico delle donne. Secondo la sua esperienza personale, “se utilizzata bene, permette a tantissime coppie sterili di riempire il loro vuoto con la nascita di un bambino in una casa che in precedenza appariva vuota e triste”.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip