Unione Europea: bocciata la maternità surrogata

Scritto da
utero-in-affitto-leuropa-dice-no-alla-maternita-surrogata

Non passa la proposta di legge sulla maternità surrogata chiesta da Petra De Sutter, la senatrice ecologista e ginecologa transgender che da qualche tempo chiedeva una regolamentazione dell’utero in affitto nei paesi dell’Unione.

Maternità surrogata: per l’Unione Europea rimane reato

Il primo rapporto presentato dal Consiglio d’Europa sulla maternità surrogata è stato un flop e alla fine hanno vinto i parlamentari che da anni si battevano contro questa discutibile pratica, già condannata dal Parlamento europeo il 17 dicembre 2015. In prima linea, tra gli accaniti sostenitori del “no”, si è schierata buona parte della delegazione italiana, formata da 18 parlamentari (gli unici italiani a sostenerla sono stati Rigoni e Nicoletti del Pd e Giro di FI).

Femminismo nega la disponibilità a dare l’utero in affitto

Decisiva, tuttavia, è stata la pressione delle femministe francesi di Corps e del movimento internazionale Stop Surrogacy Now che hanno chiesto a tutti i membri del Consiglio di negare il loro consenso all’utero in affitto. La delegazione britannica e quella tedesca si sono divise quasi a metà, mentre si sono dichiarati quasi tutti  favorevoli i rappresentanti di Cipro, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca e Belgio.

Categorie dell'articolo:
Cerco un bimbo · Notizie dal mondo

Commenti

  • Poi in italia c’è Vendola che delle leggi sene sbatte…
    Se la legge è uguale x tutti…

    Clara Amélie Raggi Clara Amélie Raggi 14 ottobre 2016 18:07 Rispondi
  • Niente da fare, siamo anni luce indietro

    Elena Pozzoni Elena Pozzoni 14 ottobre 2016 18:10 Rispondi
  • Utero in affitto . Mi vengono i brividi solo a scriverlo. Una mostruosità inaudita.

    Serena Giannini Serena Giannini 14 ottobre 2016 18:29 Rispondi
  • Ma adottate che cisono.tanti bimbi bisognosi d amore

    Lidia Sassanelli Lidia Sassanelli 14 ottobre 2016 18:30 Rispondi
    • Hai mai letto almeno iter sul adottare???? È così mortificante inoltre è costosissimo… dovrebbero almeno snellire la legge è proibire i canali privati. Dai che dopo aver avuto l idoneità che devo prima avere dal tribunale dei minore sta specie di patentino per il quale ci vogliono circa 2anni per adottare devo iscriverti a un canale che sono gestiti da società private che dicono senza scopo di lucro ma i versamenti arrivano anche a 30000,00€ …

      MenaeSaverio Derosasica MenaeSaverio Derosasica 15 ottobre 2016 2:24 Rispondi
    • Non credo che affitterei mai il mio utero ma preferisco lasciare le altre decidere per conto loro.. E poi fare la prostituta va bene , se invece gratuitamente porto in grembo una vita per una coppia è resto????

      MenaeSaverio Derosasica MenaeSaverio Derosasica 15 ottobre 2016 2:27 Rispondi
    • Hai ragione sull iter faticoso ma cmq affittare l utero x me è deplorevole

      Lidia Sassanelli Lidia Sassanelli 15 ottobre 2016 7:38 Rispondi
    • Per tua sorella lo faresti?io si

      MenaeSaverio Derosasica MenaeSaverio Derosasica 15 ottobre 2016 13:32 Rispondi
    • Io no

      Lidia Sassanelli Lidia Sassanelli 15 ottobre 2016 14:37 Rispondi
  • Non mi piace. Nn c e nulla di male a voler aiutare una coppia in difficoltà!!!lper l adozione ci vogliono conoscenze e molti soldi che NN tutti possono permettersi .personalmente io nn lo affitterei il mio utero ma nn giudico chi lo fa e nn avrei nulla in contrario ad utilizzare questo metodo se nn potessi avere figli naturalmente .nn ho nulla contro le adozioni ma contro il sistema che c e dietro si

    Giulia Cenani Giulia Cenani 14 ottobre 2016 18:41 Rispondi
  • Certo…..il corpo di una donna,compresi i suoi organi genitali possono essere merce di scambio per fini sessuali e tanto altro….e non disturba ne sconvolge piu’nessuno….ma ai fini riproduttivi e per far venire al mondo una nuova creatura,risulta aberrante…..Mah,siamo strani noi umani…..Per quanto mi riguarda io non fitterei il mio utero a nessuno ma se fosse consentito dalla legge italiana”prestare”il proprio utero a titolo totalmente GRATUITO e me lo chiedesse una CARA amica o mia sorella,lo farei senza esitare.Non giudico chi lo fa’per soldi ma io non me la sentirei proprio….La scelta dovrebbe essere lasciata alla singola sensibilita’di ogni donna.

    Valentina Gubellini Valentina Gubellini 14 ottobre 2016 18:50 Rispondi
  • Allora cosa siete , macchine o esseri umani? Ma come si fa a tenere in grembo una creatura, nutrirla, sentirla, darla alla luce e poi liberarsene? ? Ma di cosa state parlando? roba da non credere. poi lamentiamoci che questo mondo ha perso ogni valore .

    Serena Giannini Serena Giannini 15 ottobre 2016 19:06 Rispondi
  • Non capisco il termine affitto fare un figlio e poi darlo ad altri??? Ma neanche davanti ha vo plotone di eseguzioni io. Un figlio che porto è mio e basta ……

    Giovanna Morabito Giovanna Morabito 15 ottobre 2016 19:31 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *