Il terremoto dei bambini: Centro Italia devastato

Scritto da
Terremoto Italia Centrale vittime bambini

La scorsa notte alle 03:36 l’Italia centrale è tornata a tremare e il bilancio delle vittime è di 38 morti, molti sono ancora i dispersi.

Devastante terremoto in Centro Italia: tanti bambini fra le vittime

Il comune al momento più colpito risulta Amatrice (Rieti), dove le vittime finora accertate sono 17, ma sono ancora dispersi quattro anziani ospiti del convento Don Minozzì e tre monache. Sempre nel reatino. Nella vicina Accumoli, i morti sarebbero 11, ma si cerca un’intera famiglia di quattro persone, una giovane coppia e i loro bambini. Colpita anche la provincia di Ascoli Piceno e in particolar modo Arquata del Tronto, dove il bilancio è di 10 vittime, tra cui anche una neonata di 9 mesi, deceduta nel crollo dell’abitazione in cui viveva con i suoi genitori, attualmente ricoverati in ospedale. Salvi anche due fratellini di 4 e 7 anni, estratti vivi dalle macerie insieme alla nonna che li aveva messi a riparo sotto un letto. Purtroppo sembra che i dati forniti siano solo parziali perché sono ancora molte le persone che mancano all’appello e ancora si continua scavare tra le macerie. Fabrizio Curcio, il capo del Dipartimento Protezione Civile, ha affermato che il sisma avvenuto oggi “è paragonabile, per intensità, a quello dell’Aquila“.

Terremoto in Centro Italia: i numeri per le emergenze

Nel frattempo alle 14.00 circa è stata registrata una nuova forte scossa di magnitudo 4.9 tra Norcia (Perugia) e Castelsantangelo sul Nera (Macerata) e dagli ultimi dati Ansa (non ancora ufficiali) il bilancio delle vittime pare sia salito a 63.

Palazzo Chigi fa sapere che sono attivi i numeri seguenti:

– Contact center della Protezione Civile: 800840840
– Protezione Civile Lazio: 803555
– Croce Rossa Italiana:
E-mail: aiuti@cri.it | Tel: 06-5510
IBAN: IT40F0623003204000030631681

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

Lascia un Commento