Perché il pianto del neonato sveglia Mamma e non Papà?

Scritto da
perché il pianto del neonato sveglia mamma e non papà

In questo articolo trattiamo la notizia “ovvia” della settimana: durante la notte i neonati si svegliano ed emettono dei gemiti che diventano pianto se nessuno va da loro. Quando i bambini piangono, capita spesso che la mamma si svegli e il papà no, o che magari si svegli dopo la propria compagna.

E viene da chiedersi: perché? Gli uomini si svegliano davvero dopo oppure è una strategia per restare al calduccio sotto le coperte?

Pianto del neonato: cosa cambia tra mamma e papà 

Cercando di risolvere questo mistero, che spesso sfocia in discussioni interminabili all’interno della coppia, lo studio di consulenza inglese Mindlab ha studiato gli effetti del pianto sul sonno dei genitori.

Il risultato della ricerca ha evidenziato che questo suono, effettivamente, sveglia più spesso le donne, gli uomini invece percepiscono meglio l’antifurto di un’automobile o il ronzio di una mosca che il pianto del bebè.

I ricercatori, guidati dallo psicologo David Lewis, per giungere a queste conclusioni hanno ricreato l’ambiente del sonno di tutti i volontari. Monitornadoli con l’elettroencefalogramma (ECG), hanno riprodotto il pianto di un bambino affamato, ma anche altri suoni che possono infastidire il sonno.

L’ECG ha dimostrato i diversi livelli di alterazione neuronale. Le immagini hanno mostrato che sia gli uomini sia le donne hanno il sonno alterato allo stesso modo, che pianga un bambino o che il partner russi. Senza dubbio, la donna è più reattiva al pianto del neonato rispetto all’uomo. Questo comportamento è legato alle differenze evolutive: secondo Lewis, le donne sono più sensibili a percepire una potenziale minaccia al bambino, mentre gli uomini rispondono a elementi che implicano la stabilità di tutta la famiglia.

Cosa disturba il sonno di mamme e papà

La ricerca ha anche reso evidente quali sono i suoni che svegliano donne e uomini.

I primi cinque rumori molesti per le donne sono (nell’ordine):

  1. Il pianto di un bambino;
  2. Un lavandino gocciolante;
  3. Il vociare in strada;
  4. Il russamento;
  5. Il ronzio di una mosca;

Mentre la top five degli uomini:

  1. L’allarme di una macchina;
  2. Il vento forte;
  3. Il ronzio di una mosca;
  4. Il rumore delle tubature;
  5. Il canto di un grillo.

 Strana l’evoluzione, eh? 🙂

Categorie dell'articolo:
Cura del bambino · Curiosità

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *