Gli occhi dei neonati e la loro cura

Scritto da
occhi dei neonati

Gli occhi dei neonati sono particolarmente delicati e facilmente possono infiammarsi. Ecco perché è necessario detergerli nel migliore dei modi seguendo alcuni accorgimenti.

Il colore degli occhi dei neonati

Quando i bambini nascono hanno solitamente gli occhi tutti dello stesso identico colore ovvero un blu opaco e lattiginoso che può cambiare tonalità in base alla luce ambientale divenendo più chiaro o più scuro. Si tratta di una colorazione temporanea che muterà con il passare delle settimane.

Il colore definitivo dell’iride inizia a comparire dal settimo mese di vita in poi ed è determinato dalla genetica familiare: se entrambi i genitori hanno occhi chiari, sicuramente il bambino avrà occhi chiari mentre se almeno uno dei due ha una colorazione dell’iride più scura c’è un’alta probabilità che il figlio abbia occhi scuri.

La cura degli occhi dei neonati

I meccanismi di autodifesa dei neonati sono ancora molto poco sviluppati ed è necessario proteggere in maniera particolare alcune parti del loro corpo come ad esempio proprio gli occhi. Le secrezioni che vengono prodotte dalle mucose congiuntivali e che si depositano sulle palpebre e sulle ciglia possono provocare irritazioni più o meno importanti creando a lungo andare infezioni o forti arrossamenti.

Per evitare l’insorgenza di queste problematiche, è opportuno effettuare quotidianamente una corretta pulizia perioculare. Per prima cosa bisogna pulire la zona con delle garze sterili o con dei dischetti di cotone monouso leggermente imbevuti di soluzione fisiologica.

Iniziate dalla parte interna dell’occhio verso quella esterna e cambiate salvietta per l’altro occhio evitando così di trasferire eventuali infezioni da un occhio all’altro. Le secrezioni potrebbero ostruire per intero o parzialmente il condotto lacrimale non ancora ben sviluppato. Per prevenire efficacemente il problema si possono effettuare dei massaggi delicati e brevi mediante movimenti rotatori partendo dalla base del naso in direzione della palpebra inferiore.

Sono operazioni molto semplici da eseguire ma permettono di evitare l’insorgenza di problemi molto più seri che devono essere risolti poi mediante l’utilizzo di farmaci specifici.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Salute del bambino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *