Mark Zuckerberg, mammo a tempo pieno

Scritto da

Chi l’avrebbe mai detto che postare una foto di un cambio di pannolino di un bambino neonato su Facebook potesse far raccogliere più di un milione di Like in poco meno di 12 ore? Probabilmente nessuno. Tuttavia se il papà ritratto nell’immagine in questione è il fondatore del social più famoso al mondo, si stiamo parlando di Mark Zuckerberg, allora le cose sono ben diverse. Dopo aver fotografato day by day l’avanzamento della gravidanza della signora Zuckerberg, infatti, non si è risparmiato nemmeno dopo il parto, avvenuto lo scorso 1° dicembre, e ha continuato a pubblicare le foto della neonata Max. Questa volta la piccola è sdraiata sul fasciatoio, buona e calma mentre il tenero mammo è intento a cambiarle il pannolino.

Come noto ai più, il fondatore di Facebook ha deciso di rimanere a casa per 2 mesi dal suo posto di lavoro per dedicarsi a tempo pieno alla moglie e, ovviamente, alla cura della prima figlia. Una decisione assolutamente innovativa e controcorrente nel mondo dell’alto management aziendale che stride con quanto sta avvenendo, al tempo stesso, con un’altra grande personalità del mondo del web, Marissa Mayer, amministratore delegato di Yahoo!. Alla nascita del primo figlio, avvenuta qualche tempo fa, la manager di successo si era presa solo 2 settimane di maternità. Ma ciò che sta avvenendo ora è ancora più eclatante: la Mayer, infatti, ha già dichiarato, durante la dolce attesa di due gemelli, che una volta portato a termine il parto si prenderà solo il tempo indispensabile prima di tornare ad aiutare l’azienda, soprattutto in un momento come quello che il colosso della rete sta vivendo.

Se Marissa, da un lato, ha scatenato su di sé l’ira delle mamme lavoratrici di tutto il mondo che la inquadrano come un esempio negativo nel vivere la gioia della maternità, Zuckerberg, dal lato opposto, ha stimolato commenti social ricchi di invidia per il grande privilegio di potersi assentarsi 2 mesi dal suo ufficio per godersi la neonata Max. Tuttavia, l’idea di dare un congedo oversize ai dipendenti neo genitori è stata parte del DNA di Facebook ben prima dell’allargamento della famiglia Zuckerberg: il colosso dei social network, infatti, offre a tutte le risorse la possibilità di assentarsi fino a 4 mesi per maternità o paternità. Una bella opportunità per permettere alla famiglia, almeno nei primi periodi di vita, di rimanere unita e coesa.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *