Il doudou per il neonato

Scritto da
doudou neonato

Avete mai sentito parlare del doudou per il neonato? Non è altro che un oggetto di transizione impregnato dell’odore della mamma che accompagna il neonato durante i primi mesi di vita. Scopriamo assieme le sue peculiarità.

Cos’è e come funziona il doudou per il neonato

Il doudou è il primo pupazzetto che viene regalato dal neonato. È privo di parti che si possono accidentalmente staccare come bottoni o piccoli dettagli e spesso ha la forma di una piccola copertina quadrata avente al centro una testa di animaletto o altro personaggio di fantasia.

Per adoperarlo nel migliore dei modi, la mamma dovrà portarlo un po’ con sé affinché si impregni del suo odore e poi darlo al neonato. Il doudou accompagna il bambino nei primi mesi di vita e spesso anche oltre perché anche i bambini un po’ più grandicelli difficilmente se ne separano. In commercio ne esistono di tanti tipi differenti ma tutti hanno una forma studiata appositamente per essere facilmente afferrabili anche dai più piccoli che ancora hanno poca dimestichezza con la coordinazione.

Non è necessario acquistare il doudou perché può essere semplicemente sostituito con un fazzoletto, una maglietta o una copertina di piccole dimensioni. È un oggetto di transizione che, grazie al suo odore di mamma, non fa sentire mai solo il neonato, nemmeno quando dorme nella carrozzina.

Le caratteristiche del doudou

In realtà qualsiasi oggetto privo di parti staccabili o che in qualche modo possano divenire un pericolo per la salute del bambino può diventare un perfetto doudou. Meglio scegliere oggetti realizzati in materiali naturali cotone, lana e tinteggiati con colori non tossici. Per impregnare bene l’oggetto con l’odore della mamma è meglio che la stessa lo tenga con sé la notte durante le ultime settimane che precedono la data presunta del parto. Il neonato così avrà il suo oggetto che profuma di mamma: lo consolerà e gli terrà compagnia quando starà nella carrozzina da solo.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Tutto per il bebè

Commenti

  • Io ci ho dormito insieme (lo tenevo nella maglia) per tutti gli ultimi due mesi prima del parto ma il mio bambino non l’ha mai voluto! Inoltre mi hanno sempre detto di evitare cose troppo grandi per evitare rischio Sids quindi mi peritavo a lasciarglielo troppo addosso in culla!

    Laura Ristori Laura Ristori 10 novembre 2017 11:15 Rispondi
  • A mio figlio non è mai piaciuto :'(

    Nadia Sinatra Nadia Sinatra 10 novembre 2017 11:30 Rispondi
  • La mia me lo tira dietro…..non ne vuole sapere!!!!

    Valentina Gubellini Valentina Gubellini 10 novembre 2017 12:00 Rispondi
  • Mia figlia manco lo vuole….

    Cristina Noro Cristina Noro 10 novembre 2017 13:03 Rispondi
  • Anche a mio figlio mai piaciuto.

    MenaeSaverio Derosasica MenaeSaverio Derosasica 10 novembre 2017 13:13 Rispondi
  • Conoscendo mio figlio… dopo averlo preso a morsi, l’avrebbe lanciato in aria, come fa con tutto cio’ che gli da noia dopo 5 minuti di gioco!!!

    Lory Falcone Lory Falcone 10 novembre 2017 13:42 Rispondi
  • Me l’hanno regalato quando è nata la mia bimba.. santo dou dou!!! Mia figlia è attaccatissima e guai chi gliel ho tocca!!!

    Vittoria Vena Vittoria Vena 10 novembre 2017 13:48 Rispondi
  • Per non far sentire solo e rassicurare un neonato c’è bisogno di una sola cosa…la mamma ❤️

    Chiara Fulci Chiara Fulci 10 novembre 2017 13:59 Rispondi
  • Il mio bimbo ora 9 mesi ed è ancora super attaccato i primi mesi lo teneva sempre stretto a lui sul pancino

    Ely Poppy Ely Poppy 10 novembre 2017 14:04 Rispondi
  • Claudia Moraci

    Sere Na Sere Na 10 novembre 2017 14:30 Rispondi
  • Giovi non se ne separa mai, il suo si chiama Fili ❤️ e fa parte della nostra famiglia ormai!
    Noi l’abbiamo dato quando aveva 2/3 mesi dopo non l’avrebbe calcolato secondo me!

    Giulia Gammino Giulia Gammino 10 novembre 2017 15:59 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *