Disabilità: “Io ho una mamma speciale”

Scritto da
mamma disabile maternità e disabilità

La maternità non è impossibile per le mamme disabili

Probabilmente in questo momento ti starai domandando cosa accadrà “dopo”, come vivrà tuo figlio il fatto che non potrai correre con lui come la maggior parte delle mamme, o più semplicemente prenderlo fra le tue braccia per consolarlo quando piange. Questo breve articolo è proprio per te che sei una mamma “speciale” o che vorresti avere un bimbo ma hai il timore di non farcela perché i tuoi limiti fisici te lo impongono. Ma in questo caso niente è imposto, nulla t’impedisce di essere una buona madre. Un giorno il tuo bimbo ti ringrazierà non perché sei riuscita a giocare con lui a nascondino, ma per l’amore che gli hai dato, per il coraggio e la sicurezza che gli hai trasmesso insegnandogli che niente è impossibile.

Mamme disabili: la paura di discriminazioni sociali

Alcune donne che non hanno ancora provato la gioia della maternità, perché si reputano inadatte a causa delle loro disabilità, sono convinte che un figlio non debba pagare i limiti fisici di un genitore e non dovrebbe mai subire le possibili discriminazioni sociali che ne potrebbero derivare. Anche una mamma “abile” dovrà fare i conti con delle discriminazioni, magari avrà a che fare con dei compagni di scuola che prendono in giro il suo bambino perché porta gli occhiali, è un po’ paffutello, è figlio di genitori separati, e chi più ne ha più ne metta. La diversità, qualunque essa sia, è sempre fonte di tante parole e comportamenti superflui ed essere belli, sani, ricchi e simpatici non mette al riparo dai pregiudizi, anzi: anche questo potrebbe essere motivo di chiacchiere inutili. Se desideri avere un bambino ma vivi con questi dubbi, convinciti del fatto che sei in grado di amare come tutti: la cosa fondamentale non è quello che pensano gli altri ma ciò che tu riuscirai a trasmettere a tuo figlio.

E se un giorno ti capiterà di dire al tuo bimbo Mi dispiace di non riuscire a essere come le altre mamme, sicuramente lui ti risponderà “A me piaci così, tu sei speciale“… Questo è davvero importante.

 

 

Tags dell'articolo:
· · ·
Categorie dell'articolo:
Cerco un bimbo · Gravidanza

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *