Cos’è la gravidanza ectopica

Scritto da
staff@maternita.it'

La gravidanza ectopica è quel tipo di gravidanza che vede l’impianto dell’embrione in una struttura diversa da quella normale, ovvero all’interno dell’utero, ma al di fuori di essa, come all’interno dell’addome, dell’ovaio, della cervice uterina o più spesso in una tuba di Falloppio; ciò può avvenire quando ad esempio vi è la presenza di una cicatrice che rallenta o impedisce la discesa dell’ovulo fecondato nell’utero.

La gravidanza ectopica può essere diagnosticata precocemente anche a partire dalle 5 settimane, questo permette grazie ad un trattamento chirurgico preventivo di evitare qualsiasi tipo di rischio per la mamma preservandone inoltre anche la futura fertilità, al contrario se si verificasse lo scoppio della tuba si provocherebbe una grave emorragia interna che potrebbe compromettere la salute della mamma stessa oltre la fertilità. In qualsiasi caso purtroppo non è mai possibile portare avanti una gravidanza ectopica poichè il rischio per la mamma ed il bambino sarebbero troppo grandi.

Le gravidanze ectopiche colpiscono il 2% delle donne e le figure maggiormente a rischio sono molteplici: le donne fumatrici, quelle che prendono farmaci anticoncezionali, le donne che hanno già avuto una precedente gravidanza ectopica, quelle più inclini alle infiammazioni pelviche, le donne che soffrono di endometriosi e quelle affette da malattie sessualmente trasmissibili.

I principali sintomi sono un dolore acuto, di tipo crampiforme concentrato nella zona addominale che all’inizio si presenta in una forma sorda contraddistinto da spasmi e contrazioni e che aumenta di consistenza muovendosi o tossendo, sensazione di pressione a livello rettale, perdite vaginali, se la gravidanza ectopica non viene riconosciuta e in seguito la tuba di Falloppio si rompe i principali sintomi saranno nausea, conati di vomito, giramenti e mal di testa oltre ad un forte dolore addominale e ad un aumento del sanguinamento.
Durante i primi mesi in tutte le gravidanze potrebbero verificarsi perdite occasionali o qualche minima contrazione, tuttavia è consigliabile alle future mamme di informare immediatamente il proprio medico al fine di effettuare tutte le dovute verifiche del caso come l’ecografia o le analisi del sangue. La gravidanza ectopica o tubarica può essere eliminata o tramite un intervento in laporoscopia oppure in alcuni casi potrebbe sparire addirittura da sola bloccando autonomamente il suo sviluppo, tuttavia nel caso ciò accadesse la donna interessata sarà in seguito sottoposta al controllo hCG al fine di verificare che tutti i tessuti siano stati rimossi e completamente riassorbiti. I metodi migliori a livello di prevenzione per diminuire le possibilità di avere una gravidanza ectopica sono quelli di praticare attività sessuale sempre con l’utilizzo di metodi contraccettivi, per evitare le malattie sessualmente trasmissibili e di smettere di fumare.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *