Come scegliere il passeggino: le caratteristiche importanti

Scritto da

Scegliere il passeggino (o meglio dire il trio) che dovrà adattarsi a vostro figlio per almeno i primi due anni di vita, è tanto importante quanto impegnativo. Insomma, si tratta di una sfida, perché questo oggetto deve unire sicurezza, praticità ad un prezzo ovviamente accettabile.

Ma come deve essere nello specifico ? Analizzate le vostre abitudini e stabilite alcuni punti fermi. Quanti bambini deve trasportare? Si tratta di un primo figlio? Sono gemelli? C’è un fratello maggiore ancora molto piccolo? Usate molto la macchina o i mezzi pubblici? Dopo questo tsunami di domande, passiamo alle caratteristiche vere e proprie, che vi indirizzeranno nello scegliere il passeggino più adatto alle vostre esigenze.

Impugnatura: esistono passeggini a maniglione unico, adatti a trasportare un solo bambino. Permettono di essere guidati con una mano e magari tenere il figlio più grande che cammina autonomamente. Ci sono poi quelli a due maniglie, che richiedono due mani per essere condotti, ma poi possono essere più facilmente manovrati.

Tessuti e colori: scegliete passeggini che possano essere sfoderati e lavati, perché l’igiene con un bimbo piccolo è sempre essenziale. Allo stesso tempo optate per colori non chiarissimi (immaginate quanto può durare un passeggino bianco) ma nemmeno troppo scuri, per evitare il caldo estivo. A meno che non abbiate ampie possibilità economiche, evitate di comprare un passeggino fuxia, o azzurro intenso, se si tratta di un primo figlio. Altrimenti col secondo (se è di sesso diverso) vi troverete sempre a spiegare che no, non è una femminuccia…oppure no, non è un maschietto.

Chiusura: il passeggino con il maniglione si chiude a libro, quello con due impugnature ad ombrello. Qui la comodità dipende dalle dimensioni del portabagagli della vostra auto.

Cinture di sicurezza: ovviamente fondamentali. Un passeggino con cinture non a norma non è solo inutile, ma anche pericoloso.

Ruote: 3 o 4, assolutamente a vostra scelta. Non cambiano in nessun modo la funzione del passeggino.

Infine un consiglio personale: non seguite la moda…quella passa, invece il trio dovete tenerlo per parecchio tempo!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Tutto per il bebè

Commenti

  • Io non ho badato a spese perché volevo il top per mio figlio, dopo attente ricerche ho trovato il passeggino Anex Cross e dopo averlo impugnato una volta ho capito che faceva al caso mio! Resistente e agile, ho potuto riutilizzarlo con piacere anche con il mio secondo figlio. Non sempre la qualità e prezzo vanno a braccetto… in questo caso però sì!

    paolabutti7@gmail.com' Ludovica 10 luglio 2017 19:05 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *