9 selfie per 9 mesi: un diario della gravidanza alternativo!

Scritto da
diario della gravidanza selfie

Qualcuna di noi ha semplicemente qualche foto scattata quasi per caso a ricordo della propria gravidanza, altre hanno deciso di sottoporsi ad una costosa sessione fotografica, per avere un ricordo di quel magico momento.

Ma quante hanno mai pensato di creare un album fai – da – te della gravidanza? Un album che non comprendesse solo qualche foto rubata per caso, o un singolo momento, ma l’intero percorso, dal primo al nono mese. 

 40 Weeks & a Mirror, il progetto sul diario della gravidanza di Sophie Starzenski 

9 selfie per 9 mesi. L’idea di creare un diario fotografico della propria gravidanza è venuta alla fotografa Sophie Starzenski. Quando, nel 2013 si è accorta di essere incinta, ha deciso di immortalare i cambiamenti del proprio corpo durante i 9 mesi, scattandosi una foto al mese davanti allo specchio.

Il risultato è stato il progetto fotografico “40 Weeks and a Mirror”, che immortala Sophie nei vari stadi della gravidanza. E’ davvero un’emozione unica vedere come il corpo di una donna si trasforma per accogliere una nuova vita che cresce. E Sophie, nelle sue foto, è riuscita a catturare tutta la magia e le emozioni che si provano a veder crescere il proprio pancione. 

 40 settimane e uno specchio come diario della gravidanza: perché no?

Certo, non siamo tutte fotografe professioniste come Sophie Starzenski, ma nessuno ci vieta di provare a creare il nostro personale diario fotografico della gravidanza. Tutto quello che ci serve sono uno specchio e una fotocamera. 

Si può scegliere di fare come Sophie e puntare sulla semplicità estrema, scattando una foto al mese, oppure aggiungere al nostro album anche le ecografie, o, magari, strutturarlo sotto forma di un vero e proprio diario, aggiungendo anche le sensazioni che si stanno provando.

Pensate che bello, qualche anno dopo aver partorito il proprio bambino, tornare ad aprire quell’album e vedere le foto di quello che è uno dei periodi più emozionanti della vita di una donna. Prima di correre a prendere le vostre macchine fotografiche, date un’occhiata al lavoro di Sophie!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Gravidanza

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *