Diventare mamma: l’età ideale a 30 anni

Scritto da
Età ideale mamma 30 anni

L’età ideale per essere mamma

Mamme giovani o mamme più mature? 20 o 40 anni? Comunque la si metta, la questione è aperta e le “scuole di pensiero” sono spesso in contraddizione. Il dilemma, quindi, è ancora irrisolto.

Stando a una recente ricerca della London School of Economics (Lse), però, sembra ci sia un risultato: l’età ideale per aver figli è la decade tra i 30 e i 40 anni. Sì, i bambini nati dalle mamme con questa età pare siano più intelligenti di quelli nati da madri sotto i 30 o sopra i 40 anni! Ciò che emerge da questa ricerca, quindi,è che la fase migliore per avere un figlio è quella che si trova “nel mezzo del cammin di nostra vita”.

La ricerca sceglie le mamme di 30 anni

Lo studio è stato condotto su ben 18.000 bambini fino ai 5 anni e come dice Alice Goisis, coordinatrice della ricerca, il dato che determina tale risultato andrebbe ricercato nelle condizioni di vita delle donne, sia a livello ambientale che sociale, piuttosto che unicamente nelle loro condizioni di salute. “Le donne che diventano mamme per la prima volta a questa età per esempio hanno probabilità maggiori di essere più istruite, di avere un reddito superiore e di trovarsi in una relazione stabile. Inoltre seguono stili di vita più sani, hanno programmato la loro gravidanza e hanno iniziato a farsi seguire prima”.

Mamme trentenni: i benefici per il bambino

Oltre che nell’intelligenza, i bambini nati da donne trentenni, sembrerebbero eccellere anche nella salute. Più svegli e con risultati migliori nei test cognitivi, ma non solo. Anche meno soggetti a incappare nelle patologie.

Naturalmente, bisogna tenere presente che lo studio si basa su statistiche e nel solo territorio inglese. Quindi, i risultati, anche se svolti su quasi 20 mila bambini, sono da prendere con le pinze e non possono essere generalizzati. E poi, dieci anni in più o in meno…che differenza fanno? Una buona mamma deve dare amore, comprensione e supporto a qualsiasi età!

E voi che esperienza avete? Siete d’accordo con questo studio?

Categorie dell'articolo:
Concepimento

Commenti

Lascia un Commento