Svolta della corte costituzionale: il bambino avrà il cognome di entrambi i genitori

Scritto da
svolta-della-corte-costituzionale-il-bambino-avra-il-cognome-di-entrambi-i-genitori
info@maternita.it'

Passo in avanti importante da parte della Corte Costituzionale che ha stabilito definitivamente che il cognome del padre non è più obbligatorio.

D’ora in poi, infatti, i genitori avranno la piena facoltà di concedere ai propri figli entrambi i cognomi, nell’ordine deciso di comune accordo.

Rimane valida anche la possibilità di trasmettere il cognome di un solo genitore, concedendo piena uguaglianza così tra quello del papà e quello della mamma.

Doppio cognome o libertà decisionale

È stata definita illegittima la norma che imponeva automaticamente ad un nuovo nato il cognome del padre.

La Corte Costituzionale si è infatti pronunciata in favore dell’attribuzione ad ogni figlio del cognome di entrambi i genitori.

Nel pieno rispetto degli articoli della Costituzione Italiana e della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo papà e mamma possono così concordare l’ordine dei due cognomi, oppure stabilire quale far assumere al proprio bimbo.

In concordanza con le regole di uguaglianza e cercando di tutelare gli interessi del bimbo sarà dunque facoltà genitoriale scegliere se trasmettere al bambino entrambi i cognomi, soltanto il cognome della madre o soltanto quello del padre.

Chiara Ferragni e il doppio cognome dei figli: ‘non mi trovo d’accordo con il sistema patriarcale

Il video della settimana

Illegittimità costituzionale e difesa dell’identità

Motivazioni profonde ed importanti hanno condotto il Palazzo della Consulta a questa decisa presa di posizione.

La stessa Corte Costituzionale si è pronunciata definendo discriminatoria e lesiva verso il completo e pieno sviluppo dell’identità di ogni bambino l’imposizione del solo cognome paterno.

La svolta così stabilita muove nel segno di un più accurato rispetto del principio di uguaglianza appunto, ma ha come primo basilare caposaldo quello di voler proteggere e rispettare l’interesse e la personale identità individuale di ogni bimbo.

Il cognome infatti è parte integrante e fondamentale dell’identità personale di ogni individuo, ed è corretto e doveroso dunque che entrambi i genitori possano concedere il proprio al loro neonato.

In attesa che la sentenza sia definitivamente depositata da qui a qualche settimana sono anche state dichiarate illegittime le norme che fino ad ora avevano stabilito l’automatica attribuzione ad ogni nuovo nato del solo cognome paterno.

Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo