Proteggere la pelle delicata dei nostri bambini: rimedi & routine per la dermatite da pannolino

Scritto da
pelle neonato

Qualche giorno fa, sono stata ad un incontro dedicato alla cura della pelle dei più piccoli, tra verità e falsi miti. È stato molto interessante sia per comprendere al meglio, in qualità di mamma, come posso dare il massimo per proteggere la pelle di mia figlia, sia perché ha messo in luce i falsi miti che destabilizzano molte di noi.

L’incontro è stato promosso dalla Baby Johnson’s, da sempre impegnata a favorire uno sviluppo sano e felice dei più piccoli, attraverso un lavoro costante atto ad offrire prodotti sicuri ed efficaci, la cui qualità è anche avallata dall’AIDECO – Associazione Italiana di Dermatologia e Cosmetologia.

La pelle dei bambini è un organo di grande complessità che ha specifiche esigenze: vanno evitate aggressioni e riparati i danni prodotti, per evitare l’insorgere di problemi nei più piccoli.

La pelle sensibile del neonato, in special modo, vive una continua fase di sviluppo e presenta le seguenti caratteristiche:

  • è più sottile della nostra
  • è più debole
  • più ruvida
  • più secca, perdendo più facilmente acqua

È per la sua immaturità che, più frequentemente, si creano irritazioni ed infezioni nella pelle dei più piccoli.

A queste peculiarità va aggiunta una problematica relativa all’area dei genitali. Io, come molte mamme, mi sono spesso trovata di fronte ad un’area arrossata, irritata.  Non posso negare di essermi preoccupata di fronte ad un forte rossore, dopo il cambio del pannolino.

Il video della settimana

Infatti, l’irritazione da pannolino è una delle cause più frequenti per la quale ci si rivolge ai pediatri, durante la fase dell’allattamento.

Il pannolino, chiudendo per ore la pelle, crea umidità, calore e, a causa della combinazione fra le sostanze contenute nelle feci e nelle urine, è facilmente irritabile.

Per curare l’eritema da pannolino con Johnson’s baby è importante seguire una semplice ed efficacie routine.

  1. Cambiare frequentemente il pannolino
  2. Pulire la zona con prodotti specifici
  3. Asciugare bene la pelle, senza frizionare, ed usare emolienti

baby johnson's

È sempre necessario usare prodotti extra delicati, mai la sola acqua. E veniamo ad un mito da sfatare: l’acqua appunto. Essa non può pulire in profondità, in quanto elimina solo le sostanze idrosolubili e può anche irritare, se particolarmente dura. Pare possa esserci un nesso, infatti, fra la sua durezza e la dermatite da pannolino.

È stato osservato che le salviettine moderne o i gel senza sapone sono da preferire alla sola acqua e, soprattutto, a prodotti non specifici.

Durante il cambio pannolini, io stessa uso le salviettine che, proprio studi recenti hanno garantito essere di minor rischio per la dermatite e di non procurare effetti avversi.

Le Johnson’s baby Salviettine Extra Sensitive, senza profumo e con la formula NON PIU’ LACRIME, sono ideali per l’area genitale, le mani ed il viso.

Io uso i prodotti Johnson’s per il bagnetto sin da quando ero bambina e ora li uso per idratare e proteggere anche la pelle delicata di mia figlia.

I loro prodotti sono supportati da continue ricerche scientifiche. Gli ingredienti vengono selezionati rigorosamente e lo sviluppo e la produzione sono continuamente sottoposti a controlli. Vengono usate sostanze dimostrate sicure da prove scientifiche. Proprio l’AIDECO è intervenuta a supportare ed approvare la sicurezza dei loro prodotti.

aideco pelle bambini

Questo mi rende più serena come mamma e mi fa continuare la tradizione familiare iniziata tanti anni fa: usare prodotti di qualità, efficaci ed extra delicati …. non solo per lei, ma per tutta la famiglia.

Categorie dell'articolo:
Tutto per il bebè

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *