Lavoretti d’estate: realizziamo uno scacciapensieri di mare!

Scritto da
lavoretti-destate-realizziamo-uno-scacciapensieri-di-mare

Finalmente le giornate di sole sono arrivate ed anche la scuola è finita portandosi via quella pesantezza e quella sensazione d’obbligo di dover fare compiti.

L’estate porta con sé la voglia di fare, di usare le mani per creare qualcosa di bello, qualcosa di emozionante, qualcosa che ci aiuti ad esprimere le nostre emozioni dando sfogo alla creatività e al divertimento.

Noi amiamo fare lavoretti tutti insieme, a volte non abbiamo un piano ben preciso ma quello che viene fuori è un mix di emozioni che fa bene al cuore e il tempo dedicato a noi è sempre una crazione stupenda.
Quest’anno, come ogni anno da 6 anni a questa parte, il nostro primo lavoretto è lo scacciapensieri di mare.
Vi chiederete “Ma che cos’è lo scacciapensieri di mare?”… è un semplice scacciapensieri con i doni preziosi che ci fa il mare, ovvero le conchiglie.

Un lavoretto semplice adatto per grandi e piccini, e le varianti sono infinite se seguiamo il nostro istinto creativo.

Scacciapensieri di mare: come realizzarlo

Per raalizzare il nostro scacciapenseri, noi abbiamo usato:

  • legno portato dal mare recuperato in autunno
  • colla a caldo
  • spago colorato o al naturale
  • palline di legno forate comprate in un fai da te
  • conchiglie prese sulla spiaggia
  • tante risate e tanta pazienza

Abbiamo fatto forare dal papà Lorenzo il legnetto ed abbiamo fatto 7 buchi: i due esterni serviranno per mettere lo spago più lungo che servirà per appendere il nostro scacciapensieri. Se non avete un trapano a disposizione però non preoccupatevi: potete benissimo legare lo spago al legnetto (la variante con i legnetti l’ho fatta così senza buchi).

Con l’aiuto della nostra amica colla a caldo abbiamo, dopo aver steso lo spago, incollato le conchiglie sopra di esso lasciando un po’ di spazio tra una conchiglia e l’altra. Nello spago che andrà al centro abbiamo messo una conchiglia grande con delle conchiglie più piccoline al centro un piccolo campanellino.

lavoretti-destate-realizziamo-uno-scacciapensieri-di-mare

I ragazzi hanno scelto l’ordine delle conchiglie e con l’aiuto dei fratelli più grandi hanno attaccato le conchiglie al filo.
Per tenere fermo il filo che andrà a sostenere lo scacciapensieri abbiamo messo due palline di legno, mentre a decorare il legnetto centrale abbiamo messo 4 palline colorate lasciando libero lo spago al centro.

lavoretti-destate-realizziamo-uno-scacciapensieri-di-mare

Lo scacciapensieri al centro ha una stella marina di stoffa che potete tranquillamente reperire nei negozio di oggettistica oppure fare da soli disegnando una stella sopra uno scampolo di stoffa e riempiendola con del cotone per poi rifinirla con ago e filo a vostro piacimento.

lavoretti-destate-realizziamo-uno-scacciapensieri-di-mare

Ed ecco qua: il nostro Scacciapensieri Marino è fatto.
Sicuramente ne faremo altri ed anche voi potete farne prendendo quello che regala il mareo anche il fiume o il lago (legnetti e conchiglie ossa di seppia) e, perché no, anche i disegni dei nostri figli….

lavoretti-destate-realizziamo-uno-scacciapensieri-di-mare

Il vento farà muovere le conchiglie, il campanellino che abbiamo messo lì appeso ci porterà a fare un tuffo nel mare e magari a ricordarci emozioni passate.

lavoretti-destate-realizziamo-uno-scacciapensieri-di-mare

Tags dell'articolo:
· ·
Categorie dell'articolo:
Fai da te

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.