Ingoia una pallina: bimbo di un anno muore soffocato

Scritto da
ingoia-una-pallina-bimbo-di-un-anno-muore-soffocato

La scorsa notte a Novara si è consumata una tragedia: un bimbo di solo un anno è morto a causa di una pallina. Sembra infatti che il piccolo l’abbia ingerita e che non sia più riuscito a respirare. Nonostante il pronto intervento dei medici e dei genitori non c’è stato nulla da fare.

Bambino di un anno muore a Novara: aveva ingoiato una pallina

Nelle scorse ore, nella città di Novara, è avvenuta una vera e propria tragedia familiare.

Un bimbo di appena un anno ha ingoiato una pallina ed è morto. I genitori purtroppo, nonostante se ne siano accorti subito e abbiano portato il bambino in ospedale, non hanno potuto fare molto.

Doveva essere una tranquilla serata all’insegna del relax familiare e invece si è trasformata in un incubo. Il bambino stava giocando con una pallina e quando la mamma e il papà si sono resi conto che stava respirando male hanno subito chiamato il 118.

Dopo aver liberato le vie respiratorie del bimbo, i sanitari si sono resi conto che le sue condizioni si stavano aggravando. Dopo essere stato portato all’ospedale di Novara, il bimbo non ce l’ha fatta.

Bambino di un anno ingoia una pallina e muore

Il piccolo è morto nelle prime ore del mattino nel reparto di Rianimazione in cui era stato ricoverato la sera precedente.

I genitori del bambino stentano a credere a quello che è successo e intanto la procura ha aperto un’inchiesta che non esclude la possibilità di fare un’autopsia sul corpo della vittima.

Il procuratore di Novara Marilinda Mineccia ha infatti sostenuto che è necessario capire cosa sia accaduto esattamente. Tutta la città è naturalmente sconvolta da ciò che è successo, come afferma anche il primo cittadino Michela Leoni, la quale sostiene che un bambino così piccolo non dovrebbe morire in quel modo.

Tuttavia il professor Francesco Della Corte che dirige il reparto di rianimazione dell’ospedale di Novara ci tiene a specificare che un episodio del genere non è raro nel caso di bambini molto piccoli: se anche per pochi minuti manca l’afflusso di ossigeno al cervello, la situazione può diventare irrecuperabile.

Propro per questo motivo, è buona norma avere sempre bene a mente le principali manovre di disostruzione pediatrica e seguire periodicamente dei corsi di primo soccorso.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.