Due infermiere gemelle fanno nascere due gemelline

Scritto da
due-infermiere-gemelle-fanno-nascere-due-gemelline

Un momento di grande dolcezza quello che si è vissuto in una sala parto in Georgia dove due infermiere gemelle hanno assistito al parto di due gemelle proprio come loro.

Una festa grande nell’ospedale

Presso il Piedmont Athens Regional Medical Center di Athens, città della Georgia, c’è stata una doppia nascita che ha fatto molto parlare. Non tanto per via del parto gemellare, quanto per la presenza di due gemelle omozigote, entrambe infermiere, che hanno assistito alla nascita.

E a rendere ancor più particolare la vicenda è il fatto che le coincidenze della doppia storia non finiscono qui: 26 anni fa le due infermiere sono nate proprio nello stesso ospedale, che adesso le ospita come professioniste del settore sanitario.

Tante coincidenze per una storia unica

È bene ricordare che ci sono una serie di coincidenze molto dolci tra le due storie.

Le due gemelle infermiere, Tori Howard e Tara Drinkard ci hanno tenuto molto ad assistere alla nascita delle due piccole Addison ed Emma Williams.

Gli stessi genitori delle due piccoline hanno ammesso di essere molto contenti di veder nascere le proprie bambine in presenza di due gemelle proprio come loro. Anche perché entrambe hanno messo a disposizione della coppia di genitori tutta la loro professionalità da infermiere.

Tara ha tranquillizzato la mamma durante il travaglio standole accanto e monitorandola costantemente, mentre Tori si è presa cura delle bambine in terapia intensiva. Così come al momento della nascita delle due gemelle infermiere, anche tra Emma e Addison c’è stata una distanza temporale: la seconda infatti è nata 3 minuti dopo la prima. Mentre 26 anni fa ci fu una distanza di un solo minuto tra Tori e Tara. Una notizia densa di dolcezza che sta facendo parlare il mondo.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.