Bologna: neonato di 5 giorni respira grazie a un delicato intervento alle corde vocali

Scritto da
bologna-neonato-di-5-giorni-respira-grazie-a-un-delicato-intervento-alle-corde-vocali
silvia.migl@peppereppe.com'

Grazie ad un delicato intervento chirurgico un neonato di soli 5 giorni è stato salvato dal soffocamento all’ospedale Sant’Orsola-Malpighi di Bologna.



Salvato da un intervento a soli 5 giorni

Il piccolo Lucio ha soli 5 giorni, ma una cisti sulle corde vocali gli impedisce di respirare liberamente. La situazione precipita rapidamente finché, proprio la notte di San Silvestro, non si decide di operare il neonato per tentare di salvargli la vita.

L’intervento non è semplice, sia per la giovanissima età del piccolo sia perché la cisti si trova proprio sulle corde vocali. Tutto è però andato per il meglio e ora il piccolo Lucio può respirare liberamente ed è già stato dimesso: al momento si trova a casa con i suoi genitori e ha potuto lasciare l’ospedale.

A rendere difficile l’intervento sono state le condizioni gravi e in rapido peggioramento del piccolo, ma soprattutto la sua giovanissima età. Lucio aveva infatti solo 5 giorni e pesava 2,5 kg al momento dell’operazione.

Il piccolo Lucio e l’operazione che gli ha salvato la vita

Il team di Rianimazione Pediatrica del Sant’Orsola è stato inizialmente costretto ad intubare il piccolo Lucio per permettergli di respirare: a meno di una settimana dalla nascita il piccolo presentava una cisti in rapidissima crescita proprio sulle corde vocali, che minacciava di chiudergli completamente la gola e le vie respiratorie.

Il video della settimana

Grazie all’utilizzo del laser l’intervento è stato rapido e il decorso post-operatorio si è rivelato brevissimo e privo di complicazioni. Lucio potrà crescere sano e senza nessuna conseguenza spiacevole grazie al team dell’ospedale bolognese, specializzato proprio in problemi respiratori pediatrici.

L’ospedale Sant’Orsola-Malpighi è infatti un centro all’avanguardia, sia a livello italiano che internazionale, per quanto riguarda la chirurgia endoscopica e l’otorinolaringoiatria pediatrica. I medici del team che ha realizzato l’operazione si sono dichiarati soddisfatti per la buona riuscita dell’intervento.

Categorie dell'articolo:
News e Gossip

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *