Smartphone in mano in sala parto: l’ipnosi in un’app

Scritto da

Quante future mamme alla sola idea del parto provano un brivido di paura lungo la schiena?

Diciamoci la verità: tanto la gravidanza è vissuta come un periodo dolce e romantico, di piena armonia tra la mamma ed il suo pancione che cresce, quanto l’avvicinarsi della data del parto incute sensazioni di agitazione, paura del dolore fisico e timore di non essere in grado di sopportare la lunga maratona del travaglio e dell’espulsione.

Nel corso degli anni, fortunatamente, si sono affermate tecniche per controllare il dolore, come l’anestesia epidurale, che tanto divide opinione pubblica e mamme.

L’innovazione tecnologica, però, fa passi da gigante ed offre soluzioni nuove, a tratti bizzarre, per le mamme che vogliono sperimentare nuovi percorsi calmanti.

L’assoluta new entry in campo di sollievo dai dolori del parto, è l’ipnosi, praticata tramite applicazione mobile.

Può suonare come uno scherzo, e invece è pura verità!

L’applicazione per smartphone si chiama Birth Made Easy, e sfrutta le tecniche innovative dell’hypnobirthing, ovvero il rilassamento tramite concentrazione ed ipnosi, applicandole sin dalle fasi del travaglio.

Secondo Paola Bagnall, ipnoterapeuta e creatrice dell’app, il corpo di ogni donna è progettato per sostenere naturalmente il parto, grazie a tessuti elastici e ad una struttura muscolo scheletrica disegnata in vista della procreazione. Tuttavia la paura del dolore e la tensione irrigidiscono il corpo femminile generando il 95% del dolore percepito durante il parto.

Grazie all’ipnosi ed alle tecniche di rilassamento promosse dall’applicazione mobile è possibile controllare gli stati d’ansia, vivendo il momento con maggior serenità.

L’app Birth Made Easy è a pagamento: le future mamme incuriosite, tuttavia, posso scaricare la versione base gratuitamente, accedendo ad alcuni primi consigli e valutando se procedere o meno all’acquisto dei numerosi pacchetti aggiuntivi! Alcuni esempi degli upgrade disponibili a pagamento? Lezioni di respirazione per trovare la concentrazione, suggerimenti per praticare l’autoipnosi, tecniche di controllo e principi di cromoterapia, per rilassarsi grazie ai benefici del colore sul sistema nervoso.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
App e Videogame

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *