SIDS: neonata vittima a Pescara, la morte in culla fa paura

Scritto da
morte-un-culla-neonata-vittima-sids-a-pescara

SIDS: neonata vittima della sindrome della morte in culla a Pescara

Un’altra tragica morte in culla: il fatto è avvenuto a Pescara, in Strada Vecchia Fontanelle. La triste scoperta è stata fatta lunedì mattina dalla mamma della piccola.

E’ la mattina del 3 ottobre. La mamma ha riferito che, intorno alle 9:30, la piccola aveva mangiato e si era addormentata tranquillamente. Le sue condizioni di salute apparivano buone. Un’ora dopo è andata a controllarla e si è accorta che la bimba non respirava. A quel punto ha immediatamente allettato i soccorsi, ma purtroppo per la piccola non c’era più niente da fare.

 Morte in culla a Pescara: gli accertamenti

I carabinieri della Compagnia di Pescara, coordinati dal maggiore Claudio di Pietro, hanno disposto l’autopsia sul corpicino della piccola, per accertare le cause della morte.

Al termine dell’esame autoptico, eseguito dall’anatomopatologo Cristian D’Ovidio, gli inquirenti hanno potuto escludere che la morte fosse dovuta a cause violente, confermando i sospetti iniziali, cioè la morte per SIDS.

Il pm Barbara del Bono ha dato il consenso per la restituzione del corpicino alla famiglia, per l’organizzazione dei funerali.

SIDS: la morte in culla resta un evento non prevedibile

La SIDS è un evento inspiegabile, che colpisce circa 2000 bambini all’anno. L’acronimo viene utilizzato per identificare la morte dei neonati dai 2 fino ai 12 mesi di età. La morte in culla è una tragica fatalità di cui non si conoscono le cause esatte.

Sono stati, tuttavia, individuati alcuni fattori di rischio, come il far dormire il bambino a pancia in giù e l’esposizione al fumo passivo, che aumentano il rischio di SIDS.

Per prevenire questo tragico evento, i genitori dovrebbero sempre mettere i bambini a dormire a pancia in su, in posizione supina, abituarli all’uso del ciuccio ed evitare di fumare negli stessi ambienti in cui vive il bambino.

 

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

  • Ma no gesu’ ti aiutera’tesoro

    Susanna Melechi Susanna Melechi 13 ottobre 2016 11:26 Rispondi
  • R.i.p. piccolo angelo

    Angela Scarpelli Angela Scarpelli 13 ottobre 2016 11:27 Rispondi
  • R.i.p. amore

    Raffaele Panico Raffaele Panico 13 ottobre 2016 11:27 Rispondi
  • Ciao piccolo angioletto

    Diana Blaga Diana Blaga 13 ottobre 2016 11:31 Rispondi
  • Che amoreee

    Adriana Gatto Adriana Gatto 13 ottobre 2016 11:34 Rispondi
  • Nooo :'(

    maternita.it maternita.it 13 ottobre 2016 11:35 Rispondi
  • Ciao amore, ora angioletto da lassù veglia i tuoi genitori

    Maria Laura Tocco Maria Laura Tocco 13 ottobre 2016 11:37 Rispondi
  • Piccolo angelo riposa in pace che tristezza e pensare che avevi tutta una vita d avanti tesoro bello

    Giulia Mostocotto Giulia Mostocotto 13 ottobre 2016 11:37 Rispondi
  • R.i.p sarai L Angelo più bello del paradiso ❤️❤️

    CostiVale TagliaferriDinverno CostiVale TagliaferriDinverno 13 ottobre 2016 11:38 Rispondi
  • Ruggiero Lanotte

    Mia Luisa Violante Mia Luisa Violante 13 ottobre 2016 11:39 Rispondi
  • Peppe Gina Dominici Peppe Gina Dominici 13 ottobre 2016 11:48 Rispondi
  • Giovy Liguori Giovy Liguori 13 ottobre 2016 11:51 Rispondi
  • Piccola riposa in pace

    Carmela Fannio Carmela Fannio 13 ottobre 2016 11:51 Rispondi
  • Purtroppo in questo caso governa la disinformazione e spesso l’ignoranza.. Secondo uno studio americano pare che la sindrome da morte in culla meglio conosciuta come SIDS sia concessa ad un cattivo funzionamento dell’epifisi, ghiandola endocrina che regola il ritmo sonno-veglia.
    Non si è certi che questa sia la causa primaria, tuttavia sono stati messi a punto dei fattori di protezione per i nostri bambini tra i quali:
    1 non fumare in presenza del bambino
    2 MAI posizionare il bambino a pancia in GIÙ!
    3 usare materassi non troppo soffici e guanciali bassi( fino ad 1 anno se ne può anche fare a meno) e rimboccare sempre bene le coperte
    4 Allattamento al seno: previene infezioni respiratorie e permette al piccolo di respirare meglio
    5 Arieggiare gli ambienti in cui si trova abitualmente il bambino
    6 Far sempre incorrere un tempo minimo tra la poppata e il riposio e assicurarsi sempre che il bambino abbia digerito ( il ruttino).
    Seguire delle linee guida significa diminuire di gran lunga la comparsa di questo fenomeno ed essere più sicuri e protetti!
    Spero che questo mio post possa aiutare qualcuna di voi!
    Giorgia, puericultrice.

    Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 13 ottobre 2016 11:53 Rispondi
    • Mio figlio dorme solo a pancia in giu’..ha 6mesi

      Serena Ottaviano Serena Ottaviano 13 ottobre 2016 12:04 Rispondi
    • Cara Serena è assolutamente sbagliato.. Il corpo stesso del piccolo fa da peso sui polmoni e c’è il rischio che soffochi girando la testa. Mai, mai a pancia sotto! So che delle volte i piccoli hanno delle preferenze riguardo la posizione più comoda ma mai cedere! Sempre a pancia su!

      Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 13 ottobre 2016 12:07 Rispondi
      • Hai ragione il mio piccolo ora ha 15 mesi ed ha e continua a dormire a pancia in su…mentre gli altri due molto più grandi dormivano di fianco ..ma mai a pancia in giù. ..e ti parlo della mia grande che ha già 21 anni…me lo hanno anche confermato in ospedale dove il mio piccolo nato prematuro ci è stato 2 mesi…però per il ciuccio non è vero niente che li fa dormire meglio…il piccolo non lo vuole ma respira benissimo. ..poi per carità ognuno fa come crede sia giusto…Tra l’altro il materasso non deve essere messo in piano ma sollevato dalla testa…

        elisakhaled@alice.it' Elisa 13 ottobre 2016 21:38 Rispondi
    • Al massimo di lato, facendo attenzione che l’orecchio sia ben posizionato e non piegato

      Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 13 ottobre 2016 12:07 Rispondi
    • Mio figlio di 2 mesi ama dormire a pancia in giù, ma assolutamente non bisogna mai cedere! Sempre e solo a pancia in su e ormai si è abituato! Ovviamente dopo le poppate bisogna state attente che abbia digerito bene!

      Teresa Cancello Teresa Cancello 13 ottobre 2016 12:11 Rispondi
    • Pino Siino quello che sappiamo già noi

      Viviana Conigliaro Viviana Conigliaro 13 ottobre 2016 12:12 Rispondi
    • Mi scusi, Giorgia Di Domizio 1 domanda.. Mia figlia (47giorni) spesso si addormenta dopo aver finito la poppata.. Quindi salta il ruttino.. Ce qualke pericolo? La allatto esclusivamente al seno

      Luciana Venuti Luciana Venuti 13 ottobre 2016 12:19 Rispondi
    • Alessia Conigliaro quello di cui ti parlo sempre leggi a titolo informativo!povero bimbo

      Viviana Conigliaro Viviana Conigliaro 13 ottobre 2016 12:23 Rispondi
    • Giorgia Di Domizio, anche le mie hanno sempre dormito a pancia in giù. Sarà sbagliato ma che fai? Stai sveglia tutta notte? Cos la bimba di una mia amica stava morendo soffocata dal rigurgito perché era invece a pancia in su. Ora ha 6 anni e problemi di linguaggio.

      Chiara Bodini Chiara Bodini 13 ottobre 2016 12:28 Rispondi
    • Luciana il ruttino non è altro che la fuoriuscita di latte in eccesso o di aria inguigitata dal Bambino durante la poppata… Può capitare che se questo non viene fatto prima del riposino, l’eccesso può fuoriuscire durante il sonno e in alcuni casi costituire pericolo. Si consiglia sempre di farlo prima che il piccolo riposi.

      Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 13 ottobre 2016 12:42 Rispondi
    • Mio figlio soffre di questa patologia e posso aggiungere altri due fattori l uso del ciuccio nel primo anno di vita e prima che si addormenta senza reintrodotto una volta addormento qualora dovesse perderlo e nn coprirlo troppo devono stare ad una temperatura tra i 20/21gradi…l uso di un amaca è di aiuto perché vengono cullati costantemente..pancia in su sempre o di lato dalla parte del cuore giusto per evitare la testa piatta e per evitare i reflussi il capo deve essere rialzato di 30gradi durante il riposo

      Ylenia Brina Ylenia Brina 13 ottobre 2016 12:45 Rispondi
    • Cara Chiara in questo caso noi parliamo di prevenzione della SIDS.
      Il caso della tua amica come tu stesa hai detto è stato dovuto al soffocamemento a cibo e non da un disturbo del sonno o altro come nel caso di SIDS. È bene distinguere i due ambiti. Se si parla di sicurezza è ribadito e confermato che i bambini debbano dormire a pancia in su o supini per intenderci. È un consiglio che si da in fatto di sicurezza. Ognuno è libero di fare ciò che crede.

      Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 13 ottobre 2016 13:01 Rispondi
    • Non riesce a dormire diversamente anche nella sdraietta tende sempre a girarsi..

      Serena Ottaviano Serena Ottaviano 13 ottobre 2016 13:16 Rispondi
    • La.mia ha 8 mesi e al pomeriggio dorme sempre e solo.In pancia in giù. Se la giro si sveglia.

      Mauro Chiara Bergamaschi Mauro Chiara Bergamaschi 13 ottobre 2016 14:14 Rispondi
    • La.MiA piccola di 5 mesi dorme SOLO a pancia IN SU e gira la testina a destra e a sinistra MA sta sempre ferma! A volte SI mette DI lato….IO x sicurezza l ha tengo in mezzo a. Me così la osservo sempre e l allatto più facilmente! Spero di far bene Giorgia!

      Carlotta Cotti Carlotta Cotti 13 ottobre 2016 17:01 Rispondi
    • Ottima scelta! Purché la bimba dorma nel suo lettino la notte o cmq nei momenti in cui tu dormi. Tenere i piccoli nel lettone è di sicuro bellissimo ma bisogna farlo se gli adulti presenti sono vigili e SVEGLI!
      Purtroppo non mancano i casi di morte dovuta a schiacciamento e soffocamento provocato dal peso dei corpi di adulti sul corpo dei piccoli.
      Basta seguire le linee guida e sopratutto tenersi sempre informati!

      Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 13 ottobre 2016 17:21 Rispondi
    • Giorgia Di Domizio scusa per la domanda ma la mia piccolina di notte non sto ferma io la metto a pancia in su ed lei dio un Po è girata a pancia in giù,ma gira la testa a destra e sinistra, e poi vado sempre in camera sua a controllare . Faccio bene?

      Mauro Chiara Bergamaschi Mauro Chiara Bergamaschi 13 ottobre 2016 23:32 Rispondi
    • È sempre preferibile che dorma a pancia su.. È una questione di abitidine.. Se abituiamo il nostro piccoloa alla posizione corretta sarà tutto più semplice.

      Giorgia Di Domizio Giorgia Di Domizio 14 ottobre 2016 6:52 Rispondi
  • Sonia Denny Gentile Sonia Denny Gentile 13 ottobre 2016 11:57 Rispondi
  • Impresa Edile Ravera Daniel

    Federica Serrao Federica Serrao 13 ottobre 2016 12:08 Rispondi
  • Fina Lupo Fina Lupo 13 ottobre 2016 12:10 Rispondi
  • Ida Ereditato Ida Ereditato 13 ottobre 2016 12:23 Rispondi
  • DebbyeRichi Napolitanocosta DebbyeRichi Napolitanocosta 13 ottobre 2016 12:31 Rispondi
  • Maria Grazia Maria Grazia 13 ottobre 2016 12:34 Rispondi
  • Era già vaccinata?

    Silvia Silvy Silvia Silvy 13 ottobre 2016 12:36 Rispondi
    • Aveva due mesi, quindi non poteva essere vaccinata, dato che il primo vaccino lo fanno dopo i tre mesi…

      Ana Maria Costache Ana Maria Costache 13 ottobre 2016 17:09 Rispondi
    • Qui dove vivo io lo fanno a 2mesi e un giorno esatto!

      Luciana Venuti Luciana Venuti 14 ottobre 2016 17:01 Rispondi
  • Rosy Loffredo Silvano Rosy Loffredo Silvano 13 ottobre 2016 12:38 Rispondi
  • Cavolo ma quando finisce tutta questa tristezza per questi bambini così piccoli.

    Rosy Loffredo Silvano Rosy Loffredo Silvano 13 ottobre 2016 12:39 Rispondi
    • Io devo partorire a Dicembre e ho già l’angoscia

      Chiara Iorfida Chiara Iorfida 13 ottobre 2016 12:50 Rispondi
    • Chiara stai tranquilla che tutto andrà per il meglio. Anche mia figlia a partorito e aveva paura ma il Signore e sempre vicino a voi , e la mamma Celeste vi tiene la mano. Io ti auguro che tutto va bene. Ti abbraccia una mamma . E ricordati sempre che il tuo bambino a una mamma speciale.

      Rosy Loffredo Silvano Rosy Loffredo Silvano 13 ottobre 2016 12:55 Rispondi
    • Rosy Loffredo Silvano Rosy Loffredo Silvano 13 ottobre 2016 12:55 Rispondi
  • Mi dispiace tantissimo mi piange il cuore ,povero piccolo

    Vincenza Gaudio Vincenza Gaudio 13 ottobre 2016 12:46 Rispondi
  • Ne so qualcosa…il mio piccolo ha questa patologia ed è un ansia continua ogni volta che si addormenta

    Ylenia Brina Ylenia Brina 13 ottobre 2016 12:46 Rispondi
    • E che patologia e ?

      Mina Migliaccio Mina Migliaccio 13 ottobre 2016 14:03 Rispondi
    • MinaMigliaccio i bimbi ke vanno in apnea mentre dormono passano dal sonno alla morte snz accorgersene…. Qsta è la patologia di cui si parla. Il controllo dei genitori in questo caso è di vitale importanza x i piccolini.

      Luciana Venuti Luciana Venuti 13 ottobre 2016 14:13 Rispondi
    • Esattamente Luciana Venuti

      Ylenia Brina Ylenia Brina 13 ottobre 2016 17:30 Rispondi
    • Anche il mio.. apnee centrali e ostruttive.. 10 mesi di monitoraggio cardiorespiratorio.. bisogna informare le mamme che esistono questi eventi assolutamente imprevedibili e che possono essere monitorati

      Giorgia Marzaroli Giorgia Marzaroli 13 ottobre 2016 22:41 Rispondi
    • Luciana Venuti il mio ormai ha 16 mesi ma dormo sempre con occhio (e un orecchio) aperto

      Giorgia Marzaroli Giorgia Marzaroli 13 ottobre 2016 23:02 Rispondi
    • Si esistono dei monitor che controllano frequenza cardiaca atti respiratori e saturazione durante il sonno tramite elettrodi e saturimetro noi siamo attaccati al centro SIDS di Varese le apnee del mio bimbo sono dovute alla sua prematurita e spero che con il passare del tempo scompaiano per ora ad ogni suono del malededetta monitor ma che gli salva la vita ogni volta per tenerci in guardia siamo già pronti al primo soccorso di ventilazione e alle manovre salva vita ma ogni volta la paura è davvero tanta…se a qualcuno è successo e nn sa come comportarsi può contattarmi so cosa significa rischiare di perdere il proprio figlio da un secondo ad un altro

      Ylenia Brina Ylenia Brina 14 ottobre 2016 0:09 Rispondi
    • Ylenia Brina e Giorgia Marzaroli ..ma i medici vi hanno detto quando possono ristabilirsi i vostri figli? Io fortunatamente nn ho questo problema.. Ma poiché può capitare a tutti, avendo 2 figlie mi documento spesso su queste cose

      Luciana Venuti Luciana Venuti 14 ottobre 2016 7:41 Rispondi
    • Con il tempo si spera che diminuiranno.. ma soprattutto gli uomini anche da grandi soffrono di questa patologia.. solo che per i neonati è più rischioso,in tanto per fortuna esiste il monitor

      Ylenia Brina Ylenia Brina 14 ottobre 2016 10:18 Rispondi
  • Tony Alba Tony Alba 13 ottobre 2016 12:48 Rispondi
  • R.i.p.Angelo di dio

    Giuseppe Liccardi Giuseppe Liccardi 13 ottobre 2016 12:53 Rispondi
  • R.i.p piccola ….

    Rita Verna Rita Verna 13 ottobre 2016 12:59 Rispondi
  • Rip piccolo tesoro 🙁 ….. Per questo io l’ho voluto sempre accanto a me nel lettone…il cosleeping migliore in assoluto….

    Beatrice Cătălin Leonardo Emanuele Beatrice Cătălin Leonardo Emanuele 13 ottobre 2016 13:31 Rispondi
  • Piccola adesso c’ è un’ altro angelo in celo

    Mariangela Coppola Mariangela Coppola 13 ottobre 2016 13:34 Rispondi
  • Mariangela Coppola Mariangela Coppola 13 ottobre 2016 13:34 Rispondi
  • Mia figlia quadri o aveva due mesi , alle 12.30 di notte era andata in apnea, me ne sono accorta per caso visto che ero ancora sveglia..se dormivo succedeva il disastro..l’ho presa in braccio subito ed era un po viola e nn respirava, e poi nn apriva neanche la bocca , glielo aperta io col dito e ha iniziato a tossire e si è ripresa..fortunatamente..

    Diana Gustiuc Diana Gustiuc 13 ottobre 2016 13:35 Rispondi
    • Oddio che esperienza, la mia ha 2 mesi e mezzo ed io non dormo per l’ansia

      Nicole Derosas Nicole Derosas 13 ottobre 2016 14:02 Rispondi
    • Nicole Derosas mi ci è voluto un bel po’ per riprendermi, ma tutt’ora che ha 15 mesi mi sveglio di notte e l’ha controllo se respira ..

      Diana Gustiuc Diana Gustiuc 13 ottobre 2016 14:37 Rispondi
    • Brava io ho così paura

      Federica Mancuso Potenza Federica Mancuso Potenza 13 ottobre 2016 15:10 Rispondi
    • Mi terrorizza questa cosa… credo che quando nascerà non dormirò finché non farà un anno per guardarla dormire!!!

      Serena Ferretti Serena Ferretti 13 ottobre 2016 15:15 Rispondi
    • E per quale motivo era in apnea? Diana Gustiuc

      Annarita Lorusso Annarita Lorusso 13 ottobre 2016 15:56 Rispondi
    • Neanke io dormo più….

      Anna Desantis Anna Desantis 13 ottobre 2016 15:57 Rispondi
    • Annarita Lorusso nn lo so , ma la pediatra mi ha detto che può succedere quando sono ancora piccoli..

      Diana Gustiuc Diana Gustiuc 13 ottobre 2016 19:45 Rispondi
  • Myriam Spagnol Myriam Spagnol 13 ottobre 2016 13:37 Rispondi
  • Marco Mustani Marco Mustani 13 ottobre 2016 13:38 Rispondi
  • Piccolo tesoro riposa in pace

    Marylù Marco Mezzatesta Marylù Marco Mezzatesta 13 ottobre 2016 13:53 Rispondi
  • È sucesso anche a me 23 anni fa è dura dopo ne ho avuti altri due ,ma quello ,Omar è rimasto nel mio cuore è un angelo ora

    Mara D Mara D'agostini 13 ottobre 2016 13:53 Rispondi
  • Mi dispiace ma non si mettono foto cosi che ce da piacere o condividere le informazioni si possono dare in un altro modo

    Rosaria Corrado Rosaria Corrado 13 ottobre 2016 14:02 Rispondi
  • Anna Maria Efisio Vitiello Anna Maria Efisio Vitiello 13 ottobre 2016 14:22 Rispondi
  • Per me e troppo presto a mettere cosi piccoli cosi nella culla.io lho prima messi nella navicella della carozzina e ci dormivo sempre vicino ..per tutti i miei 3 bimbi..

    Tatyana Aloia Tatyana Aloia 13 ottobre 2016 14:29 Rispondi
  • Povero Angelo mi unisco al dolore dei genitori

    Fina Incandela Fina Incandela 13 ottobre 2016 14:33 Rispondi
  • Oddio che ansia..ho un bambino di soli 48 gg e leggere certe notizie mi prende a male..la notte dormo poco per ascoltare il suo respiro.. 🙁

    Micaela Ranucci Micaela Ranucci 13 ottobre 2016 14:35 Rispondi
  • Rosaria Marziale Rosaria Marziale 13 ottobre 2016 14:39 Rispondi
  • Vanessa Faillace

    Milady Angie Milady Angie 13 ottobre 2016 14:39 Rispondi
  • R.i.p.piccolina..che notizie orribili.. :'(

    Micaela Ranucci Micaela Ranucci 13 ottobre 2016 14:43 Rispondi
  • Vissuto sulla mia pelle mia figlia aveva 6 mesi quando è volata via

    Valentina Paolo Valentina Paolo 13 ottobre 2016 14:52 Rispondi
    • Mi dispiace tantissimo, ti abbraccio forte!

      Barbara Speranza Barbara Speranza 13 ottobre 2016 20:55 Rispondi
    • Grazie

      Valentina Paolo Valentina Paolo 13 ottobre 2016 20:55 Rispondi
    • Io ho perso mio figlio al settimo mese di gravidanza…so che non e’ la stessa cosa…

      Barbara Speranza Barbara Speranza 13 ottobre 2016 21:00 Rispondi
    • X noi mamme è uguale. Sono nostri bambini gia dal test di gravidanza. Allora sono vicina anche a te cara mamma

      Valentina Paolo Valentina Paolo 13 ottobre 2016 21:01 Rispondi
    • E’ cosi…grazie mille. I nostri angeli ci guardano dal cielo (il mio mi ha mandato una sorellina che e’ nata esattamente 12 mesi dopo) ✨

      Barbara Speranza Barbara Speranza 13 ottobre 2016 21:02 Rispondi
    • Che meraviglia. Io dopo la mia chiara ho avuto tre arcobaleni. Aurora di 6 anni Alessandro di 4 e gabriele di 1 anno e mezzo.

      Valentina Paolo Valentina Paolo 13 ottobre 2016 21:04 Rispondi
    • Quanto dolore!!!! Mi spiace tantissimo,la tua era un pochino più grandicella…che tristezza..ti abbraccio forte…

      IoanaCatalin Farcas IoanaCatalin Farcas 14 ottobre 2016 12:34 Rispondi
  • Piccolo angioletto

    Edyta Gagat Koszentka Edyta Gagat Koszentka 13 ottobre 2016 15:00 Rispondi
  • Io ne avuta tanta paura

    Anna Veroli Anna Veroli 13 ottobre 2016 15:01 Rispondi
  • Stefania Pagliotto Stefania Pagliotto 13 ottobre 2016 15:06 Rispondi
  • R.i.p.in pace piccolo angelo

    Filippa Strazzeri Filippa Strazzeri 13 ottobre 2016 15:07 Rispondi
  • Romina Colloca Romina Colloca 13 ottobre 2016 15:12 Rispondi
  • Siamo tante purtroppo ad aver vissuto questo straziante dolore….nicolas aveva 40 giorni

    Alessandra Adamo Alessandra Adamo 13 ottobre 2016 15:18 Rispondi
  • Alimenta il mio dolore vedere mamme che possono conoscere la sids e prevenirla e la trattano come una leggenda metropolitana e mamme come me che una notte hanno trovato il figlio senza vita … l’hanno sepolto e con lui una vita che non tornerà mai come prima che avrebbero voluto sapere e non hanno avuto questa FORTUNA e che adesso vanno a inginocchiarsi davanti a una tomba fredda ….perchè è l’unica cosa che gli resta. Le informazioni per la prevenzione sono state elencate in modo preciso. Ora ognuna si prenda le sue responsabilità.
    Per noi mamme a cui è stato tolto un figlio la prevenzione verso altri piccolini (e ricordo che può succedere a chiunque ) è l’unico modo per far si che la loro morte abbia almeno un senso.
    E lottero ‘ sempre per questo ….anche se mi guardano male….anche se so che pensano ” probabilmente suo figlio aveva qualcosa che non funzionava”!
    Mio figlio era sano….4kg500 di bambino meraviglioso. La sua foto è qua di fianco.
    Esito dell’autopsia : bimbo perfetto ….sano….curato….fisiologicamente perfetto. Morte in culla”!!!!!!!

    Alessandra Adamo Alessandra Adamo 13 ottobre 2016 15:25 Rispondi
    • <3

      Stefania Aquilano Stefania Aquilano 13 ottobre 2016 16:20 Rispondi
    • Ana Maria Costache Ana Maria Costache 13 ottobre 2016 17:04 Rispondi
    • Io sono sempre stata terrorizzata da questa cosa… ogni momento mi alzavo a vedere se respiravano, li ho voluti con me in camera accanto al mio letto fino all’anno… nn posso immaginare quanto sia straziante!!! Ti abbraccio forte!!!!

      Serena Rodio Serena Rodio 13 ottobre 2016 17:23 Rispondi
    • Ti abbraccio forte. So che non e’ la stessa cosa, ma io ho perso un figlio al settimo mese di gravidanza e provo i tuoi stessi sentimenti con riferimento alla morte in utero. La gente pensa che non possa capitare e non fa prevenzione (test per la trombofilia materna, controllo della glicemia, dieta se necessario, ecografie mirate, tracciati cardiotocografici).

      Barbara Speranza Barbara Speranza 13 ottobre 2016 18:35 Rispondi
    • Ho descritto quel giorno (15 aprile 2008) come il momento in cui la mia vita precedente ha cessato di esistere e ne è iniziata una diversa…
      Perdere un figlio è il dolore più grande si possa vivere e ne avrei fatto volentieri a meno. Spesso sono guardata come una specie di forza della natura ….nicolas ha una gemella che ho dovuto faticosamente crescere senza di lui ….poi è arrivata vanessa ma il mio cuore non trovava pace. In modo ormai inaspettato è arrivato Noah. …doveva nascere lo stesso giorno di Nicolas e Giulia , il 5 marzo….ma un cesareo ha anticipato al 24 febbraio. Ma non ho potuto non pensare fosse un segno che mio figlio esiste ancora….
      Quindi vi prego…non pensate mai ” tanto a me non succede”….pensate ” faccio tutto ciò che posso per evitarlo “.
      Meglio alzarsi e girarlo a pancia in su anche 10 volte a notte che non averlo mai più tra le braccia…..tornassi indietro farei a meno di dormire.
      Fa male quando vedo volti di future neomamme che mi dicono “ma si dai….perchè dovrebbe succedere a me!”
      Fa male….mi fa sentire sbagliata e fallita…come se la sua morte fosse stata una mia incapacità materna.
      Ma non è così.
      Aveva fatto il bagnetto….aveva mangiato da me….era un bambolotto bellissimo e niente nella vita potrà ridarmi quel pezzo di cuore. …niente.
      Ma posso evitare che un’altra mamma pianga il mio stesso dolore.

      Alessandra Adamo Alessandra Adamo 13 ottobre 2016 18:39 Rispondi
    • Non credo siano coincidenze ma bisogna passarci per capire…..io ho girato Noah per un anno anche 20 volte a notte….e a chi parlava dicevo “quando a voi morirà un figlio ci risentiamo! ”
      Ovviamente non lo augurerei mai

      Alessandra Adamo Alessandra Adamo 13 ottobre 2016 19:04 Rispondi
  • Annarita Lorusso Annarita Lorusso 13 ottobre 2016 15:58 Rispondi
  • Luigi De Nadai

    Federica Giorgioni Federica Giorgioni 13 ottobre 2016 16:31 Rispondi
  • Mamma che paura!!! Io quando la mia bimba ero piccolissima si può dire che non dormivo mai al 100% perché cercavo sempre di sentire il suo respiro❤️

    Vittoria Leoni Vittoria Leoni 13 ottobre 2016 17:36 Rispondi
  • R.i.p.

    Anna Rita Tiberia Anna Rita Tiberia 13 ottobre 2016 18:20 Rispondi
  • Il rischio e’ quasi inesistente dopo il sesto mese. Tra i 2 e i 4 bisogna fare particolarmente attenzione a farli dormire a pancia in su. Mia figlia ha 5 mesi e mezzo e poverina le rompo sempre le palle perche’ la giro come una frittata ogni volta che si mette a pancia in giu. Comunque evitando di fumare, facendoli dormire supini e facendogli usare il ciuccio pare che il rischio si azzeri. C’e’ poi una teoria recente di un medico USA che sostiene che la sids si associa a un difetto dell’orecchio interno rilevabile durante il test che si fa in ospedale il secondo giorno di vita.

    Barbara Speranza Barbara Speranza 13 ottobre 2016 18:30 Rispondi
  • Povera figlia

    Noemi Rizzo Rizzo Noemi Rizzo Rizzo 13 ottobre 2016 18:40 Rispondi
  • Piccolo Angelo R.I.P.

    Iolanda Santonastaso Iolanda Santonastaso 13 ottobre 2016 19:26 Rispondi
  • Piccolo angelo adesso sei con Gesù madonnina mia aiuta la mamma e il papà a sopportare tutto solo tu sai cosa ci si prova

    Francesca Celenza Francesca Celenza 13 ottobre 2016 20:23 Rispondi
  • Debora Sciara Debora Sciara 13 ottobre 2016 22:21 Rispondi
  • Rip angioletto

    Debora Sciara Debora Sciara 13 ottobre 2016 22:21 Rispondi
  • Samuel Karaj Samuel Karaj 14 ottobre 2016 0:01 Rispondi
  • Poveri genitori. .Immagino il dolore. . Io ne ho uno di due mesi e mezzo. . Ed è la.mia vita. . Spero che dio vi dia la forza per riuscire Con il tempo ad allontanare questo brutto momento.

    Francesca Cammilleri Francesca Cammilleri 14 ottobre 2016 15:32 Rispondi
  • Riposa in pace piccolo angelo

    Pomelia Lombardo Pomelia Lombardo 14 ottobre 2016 18:41 Rispondi
  • Io non dormo mai..è difficile lo so ma io hotroppa paura r.i.p.cucciolo

    ValentinaMichele FerrarazzoRaffaele ValentinaMichele FerrarazzoRaffaele 14 ottobre 2016 22:15 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *