Pennette agli asparagi, una ricetta per nove mesi

Scritto da

Iniziamo subito col dire che in gravidanza, escluso casi particolari, si può e si deve mangiare di tutto. Ovviamente va ricordato che se si è a rischio toxoplasmosi bisogna evitare le carni e gli affettati crudi, lavare molto bene le verdure e mangiare comunque cibi ben cotti. Detto questo, si dovrebbero poi scegliere alimenti ricchi di proprietà nutrizionali utili per la mamma e per lo sviluppo del feto e, ovviamente, non mangiare per due, mantenere un peso forma durante la gravidanza è molto importante.

Anche in gravidanza è bene consumare alimenti freschi e possibilmente di stagione. Tra questi si trovano gli asparagi. Certo, non tutte hanno la fortuna di poter acquistare quelli selvatici, che hanno un gusto molto più intenso rispetto a quelli coltivati, ma per un primo piatto gustoso andranno comunque bene anche quelli comprati. Per preparare le pennette agli asparagi bisogna quindi procurarsi: un mazzetto di asparagi (se sono selvatici ne serviranno circa una ventina, quelli coltivati sono più grossi, per cui ne occorreranno meno), circa 170 gr di pennette per due persone, olio evo, un pizzico di sale (non esagerate con le dosi!) e due cucchiai di panna vegetale.

Preparazione:

Tagliate la parte dura del gambo degli asparagi e lavate molto bene le punte sotto l’acqua corrente. Tagliatele poi a tocchetti e fatele appassire con dell’olio evo in una padella. Se gradite potete aggiungere qualche fetta di scalogno o cipolla. Mettete a cuocere la pasta e tenete gli asparagi a fuco dolce per circa 1 quarto d’ora. Una volta pronta la pasta scolate e unitela agli asparagi. Fate saltare in padella e a crudo aggiungete la panna. Una variante molto gustosa è con l’aggiunta di semini tostati di sesamo.

Gli asparagi  hanno pochissime calorie e son ricchi di fibre, magnesio, calcio e potassio, oltre a contenere una quantità di acido folico; sono anche diuretici, ideali per chi ha problemi di ritenzione idrica e di gambe gonfie. I semi di sesamo, invece, oltre a essere gustosi, contengono acido linoleico e tanti sali minerali.

Insomma, una ricetta di puro benessere durante tutti i 9 mesi!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Ricette

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *