L’importanza del canto in gravidanza

Scritto da

In via preliminare diremo che il canto fa bene alla salute di tutti gli individui, in quanto fortifica il sistema immunitario, rafforza la memoria e migliora l’ossigenazione del sangue. In particolare il canto in gravidanza rappresenta un vero e proprio toccasana, in quanto costituisce un percorso efficace per esplorare il proprio sé, per trasmettere benessere al nascituro e per tonificarsi.  

Cantare è un ottimo rimedio, durante la gravidanza, per ritrovare il benessere fisico e superare eventuali crisi di natura emotiva. Questa attività, infatti, favorendo la produzione di  serotonina ed endorfina (sostanze chimiche dotate di una potente funzione analgesica ed eccitante) contribuisce a contrastare la stanchezza e lo stress, regolarizzando, tra l’altro, il battito cardiaco e la pressione sanguigna. D’altra parte il canto favorisce il consolidamento del legame tra madre e nascituro.

Diversi studi, inoltre, hanno dimostrato che la bocca e le labbra sono collegate con il collo dell’utero e, pertanto, gli esercizi di canto sarebbero anche in grado di favorire la naturale dilatazione dell’organo riproduttivo, rendendo il travaglio più rapido e meno doloroso. Il canto prenatale, dunque, rappresenta una sorta di audioanalgesia (azione analgesica del suono) e, non a caso, è una pratica molto diffusa in India e in Marocco al fine di attenuare la sofferenza psicofisica. Il canto, infatti, in contrapposizione all’urlo, che rappresenta una vibrazione disarmonica, costituisce un suono eufonico dall’alto valore terapeutico.

Nel nostro Paese, presso l’ospedale Carlo Poma di Mantova, questa tecnica sperimentale, ovvero il canto della gestante in concomitanza del travaglio, è stata introdotta dall’ostetrica e musicoterapeuta Elisa Benassi. Le altre strutture sanitarie in cui viene effettuato questo tipo di parto dolce si trovano nelle province di Firenze, Pisa e Livorno.

Mamme, cantate in coro!

Ulteriori benefici, non dissimili da quelli prodotti dallo yoga, derivano poi dal cantare in coro. Come emerso da una ricerca pubblicata su Frontiers in Neuroscience, cantare all’unisono con altre persone produce effetti calmanti sul cuore e migliora la respirazione.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Bellezza e Benessere

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *