Come scegliere i giochi Montessori per bimbi di 1 anno

Scritto da
giochi montessori 1 anno

Maria Montessori è stata un’educatrice, un medico ma anche una pedagogista e una neuropsichiatra infantile. Ci ha lasciato un metodo educativo rivoluzionario, diffuso nelle scuole di tutto il mondo e improntato allo stimolo delle capacità cognitive del bambino fin da piccolissimo. Un sistema di apprendimento applicabile a qualunque età, da 0 anni in poi, e focalizzato sulla convinzione di Maria Montessori che il bambino debba essere coinvolto in stimoli e attività che lo spingano a lavorare in modo autonomo e libero.

Giochi Montessori per bebè: a cosa servono

Il metodo montessoriano comprende una serie di attività di gioco ma anche di apprendimento che vanno a stimolare la crescita psico-fisica del bimbo e le sue capacità sensoriali. Nello sviluppo psichico e cognitivo del bambino, l’educazione è un momento di primaria importanza: attraverso la disciplina il piccolo conosce l’ambiente che lo circonda e sviluppa la capacità necessaria a risolvere problemi e affrontare il mondo esterno. In questo senso, i giochi montessoriani sono degli strumenti semplici e immediati che servono a stimolare la curiosità del piccolo e il suo apprendimento in un momento ludico. Si tratta, sempre, di giochi manuali e pratici in quanto la sfera sensoriale è essenziale nell’apprendimento montessoriano. Un banale cubo di legno è, ad esempio, un gioco elementare con cui il bambino può facilmente interagire, ma che lo stimola alla concentrazione e alla scoperta di un mondo per lui del tutto nuovo.

I giochi montessoriani per bambini di un anno

Quando si parla di bambini molto piccoli, i giochi del metodo montessoriano sono finalizzati per lo più a stimolare i sensi del bambino e la sua scoperta del mondo attraverso di essi. In età tenerissima, fino ai 12 mesi, i bimbi dipendono ancora moltissimo dalla mamma o comunque dalla figura genitoriale, e cominciano a esplorare il mondo esterno attraverso il gusto, il tatto, la vista, l’udito. Sono i mesi in cui un bimbo gattona, cerca di afferrare le cose, conosce attraverso la bocca e la vista. Da qui, i giochi montessoriani per piccoli fino a un anno di età mirano a sollecitare le capacità sensoriali, ad fare apprendere i colori primari, a far distinguere i profumi e i gusti, a familiarizzare con suoni diversi, a far riconoscere gli oggetti e le differenti consistenze con il tatto e ad avvicinarsi alle prime, semplici, attività manuali. Queste attività hanno lo scopo di stimolare l’intelligenza del bambino, ma anche di abituarlo alla disciplina fin da piccolissimo.

Giochi Montessori: quali scegliere?

Vediamo assieme quali giochi ispirati al metodo Montessori scegliere per bambini fino a un anno.

La palla sensoriale Baby To Love è in gomma piena, ha una superficie puntinata ed è l’ideale per un bimbo molto piccolo che potrà giocarci afferrandola, stringendola, lanciandola o rotolandocisi sopra, avvertendo la sensazione di ruvidità e il suo colore. La palla è particolare perché ha una superficie non omogenea che assicura una presa facilitata, ma anche un’esperienza sensoriale a pieno titolo. Questa palla viene utilizzata per sviluppare la motricità del piccolo ed è adatta fin dalla nascita.

palla sensoriale neonato

Anche la mela di legno è un ottimo giocattolo montessoriano. Le manine del bimbo possono afferrarla e aiutare il bruco a entrare e uscire dai buchi. Si tratta di un gioco molto interessante che stimola la curiosità del bambino verso la natura e gli oggetti, migliorando anche la sua coordinazione e stimolando la sua pazienza e la sua concentrazione.

mela legno montessori

Altri giochi montessoriani per bambini  sono mirati a stimolare la vista e l’intelligenza utilizzando magari forme colorate dei colori primari. Come nel caso del Cubo di Legno Shape Sorter, il bambino dovrà inserire le forme nei fori a cui corrispondono, andando quindi a comprendere i colori, i numeri e le forme. Un gioco creativo che sollecita ulteriormente le capacità motorie del piccolo e la sua cognizione dello spazio.

cubo legno montessori

Anche la scoperta dei suoni è fondamentale per il bambino. Un gioco come l’anello sonaglio in legno e simpatici animaletti colorati è perfetto per giocherellare ma anche per stimolare lo sviluppo mentale del piccolo, fin dai primi mesi di vita. Il giocattolo può essere facilmente afferrato, messo in bocca in totale sicurezza. È in legno ed è uno strumento basico per produrre e riconoscere suoni elementari.

anello sonaglio legno montessori

Infine, anche il classico tappetone attività risulta perfetto per esercitare un po’ tutte le diverse capacità cognitive del bambino, durante il relax e il gioco. Un vero tappeto sensoriale che va a stimolare in modo eccezionale lo sviluppo dei sensi del piccolo, andandolo anche a calmare. Il tappeto consente al bimbo di muoversi in tutta sicurezza, giocare con le forme appese sopra di lui e toccare anche diverse consistenze.

tappeto attività montessori

Un alternativa al tappeto vero e proprio è la giostrina, che è molto utile per i neonati e che consente loro di provare a mettere a fuoco gli oggetti senza utilizzare il tatto. In genere le cose vengono appese a distanza ravvicinata da loro offrendo al bimbo un’esperienza di tipo visivo, così da fargli già allenare la mente, offrirgli la percezione del movimento, del colore e della profondità.

giostrina musicale neonato

Per neo mamme e neo papà, un ottimo regalo può essere un libro contenente molte attività Montessori per neonati: i genitori più pratici e creativi troveranno tantissime attività da realizzare assieme al proprio bebè per stimolarlo alla scoperta del mondo!

libro attività montessori neonati

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Tutto per il bebè

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *