Come ritrovare l’intimità di coppia dopo il parto

Scritto da
staff@maternita.it'

Il periodo che segue il parto rappresenta un momento molto delicato per la coppia. Ritrovare l’intimità e l’intesa sessuale può richiedere del tempo dato lo scompiglio che la nascita del nuovo arrivato ha portato. Una buona sessualità è fondamentale per i neogenitori che devono affrontare la ripresa dell’attività sessuale in maniera serena e spensierata, anche se ciò non avviene in maniera immediata.
Normalmente i medici consigliano di riprendere i rapporti sessuali dopo che sono passati quaranta giorni dal lieto evento. Questo periodo di transizione è necessario alla donna per ristabilire il proprio normale assetto fisico. Per evitare ogni inconveniente è consigliabile affrontare una visita ginecologica prima di riprendere l’attività sessuale, soprattutto in concomitanza di alcuni fattori quali il parto cesareo, l’uso di una strumentazione apposita per favorire la nascita del bambino o le incisioni perianali.
E’ quindi importante che i neopapà dimostrino pazienza e comprensione verso la loro partner la quale si ritrova immersa in una situazione nuova e sconvolgente come quella della maternità, tanto che tutto il resto viene circoscritto al di fuori.
Tuttavia anche il papà deve affrontare la scoperta della paternità e tutto ciò che la sua nuova promozione comporta. Da quando scopre della gravidanza, anche la sua vita subisce una trasformazione radicale e deve riadattare il proprio essere alla nuova situazione. Inoltre anche nell’uomo può accadere che l’interesse per la sessualità diminuisca nei primi tre mesi di vita del bambino.

È un tempo fisiologico, durante il quale entrambi i membri della coppia sono completamente presi dal nuovo ruolo di genitori. Può inoltre accadere, in maniera del tutto irrazionale ma con una frequenza molto elevata, che il papà si senta geloso del suo bebè. Non è più lui ad essere al centro delle attenzioni della sua compagna, ma il nuovo arrivato che ha usurpato il posto. Per questo motivo si sente trascurato e messo da parte e ciò può portarlo a un blocco nei confronti del sesso. Potrebbe anche sentirsi frenato dall’idea di un possibile rifiuto o aver paura di provocare dolore nella compagna che ha dovuto attraversare un periodo particolare. Senza dimenticare che anche il papà può subire lo stress dei nuovi ritmi imposti dal bambino appena nato.
L’importante per ritrovare l’intesa sessuale è non dimenticarsi mai di essere una coppia, e in quanto tale di ritagliarsi degli spazi per prendersi cura di se.

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Vita di coppia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *