Sonno dei bambini: il programma australiano

Scritto da
sonno-dei-bambini-il-programma-australiano
info@maternita.it'

In Australia è stato elaborato un programma educativo che si basa sul ritmo circadiano del sonno nei più piccoli. Questo ha consentito ai genitori di ridurre sintomi legati ad ansia e stress, guadagnando in autostima e produttività. “Sleep Health” ha pubblicato lo studio nel dettaglio, eco in cosa consiste.

Il programma Possum, per gestire il sonno infantile

L’innovativo programma australiano sta aiutando i neo-genitori a comprendere quali siano i modelli di sonno dei bimbi per aiutarli a dormire meglio e più serenamente. I genitori che hanno seguito dettagliatamente il programma “Possum” relativo al sonno infantile, dichiarano di soffrire meno lo stress, patire meno l’ansia e avere meno preoccupazioni.

Di conseguenza, non hanno problemi come risvegli nella notte, sonnellini notturni e godono di una migliore qualità della vita.

Il termine “Little Possum” è un termine che in Australia viene utilizzato per esprimere il sentimento di dolcezza nei confronti dei neonati. Il programma sul sonno infantile si ispira proprio a tale concetto e ha lo scopo di educare mamme e papà a capire come affrontare la delicata fase del sonno nei bambini. Il programma li spinge a provare strategie sempre diverse attraverso la spiegazione dei “regolatori” del sonno come la pressione e l’orologio circadiano.

La nascita del programma è dovuta a uno studio effettuato dal “Parten Infant Sleep Lab” presso l’Università di Durham. I ricercatori hanno intervistato i genitori, i quali hanno anche partecipato ad incontri individuali e collettivi riguardo al programma e agli effetti nelle loro vite e in quelle dei bambini. Successivamente gli intervistati hanno risposto ad un sondaggio dal quale è emerso che la maggior parte dei genitori si è dichiarato preoccupato per i risvegli notturni molto frequenti e la difficoltà nello staccarsi dal proprio bambino. Quindi hanno “misurato” i livelli di stress, ansia stanchezza.

I genitori hanno particolarmente apprezzato il fatto che “Possum” li spingesse verso una maggiore flessibilità, aiutandolo anche a migliorare la relazione col proprio bimbo. Imparare a normalizzare il sonno infantile è stata un’esperienza che li ha aiutati a migliorare la qualità della vita, riducendo l’ansia, la stanchezza e lo stress che avevano prima di sperimentare il programma “Possum”. Lo studio ha messo in luce e dimostrato come seguendo adeguatamente il programma sia possibile migliorare la vita dei genitori e dei bambini in modo positivo.

Categorie dell'articolo:
Ho un bimbo