Culla difettosa, una neonata perde la vita

Scritto da
grace-perde-la-vita-causa-culla-difettosa
info@maternita.it'

Grace Roseman, neonata di sole 7 settimane, muore a causa di un difetto di progettazione della culla, che la soffoca in una morsa mortale. La mamma ora chiede giustizia, e il ritiro dei lettini Bednest in Gran Bretagna.

Bednest, la culla difettosa è progettata male: Grace perde la vita

La mamma ha trovato la piccola Grace a tragedia compiuta, soffocata dalla pressione alla gola di una parte della culla, mentre dormiva nel suo lettino Bednest. Queste culle sono studiate appositamente per essere posizionate accanto al letto dei genitori. Attualmente, i modelli più vecchi sono stati modificati grazie ad un kit d’istruzioni e i progetti moderni non dispongono più di questa funzione.

 Esther chiede il ritiro della culla dopo la tragica morte di sua figlia

Esther, la mamma di Grace, ha messo in vendita quella culla ed ora è preoccupata del fatto che qualcuno possa acquistarla senza le modifiche effettuate. Al quotidiano britannico “Daily Mail” Esther afferma che Grace è morta alle 10:39 del 9 aprile 2015 a sole 7 settimane di vita, provando un senso di vergogna e sentendosi in colpa per la tragica morte della sua bambina.  Nonostante ciò, prosegue dicendo che: “la Bednest non sembra neanche credere che la culla abbia causato la morte di Grace”.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

  • Preoccupata che altri bambini possano soffocare lei mette in vendita la culla che ha ucciso sua figlia… brava stronza!

    Gabriela Dausaitė Gabriela Dausaitė 6 dicembre 2016 18:14 Rispondi
  • Non riesco ad aprire..cos è successo?

    Federica Caccamo Federica Caccamo 6 dicembre 2016 18:24 Rispondi
  • Non riesco a capire come sia possibile tecnicamente… Mi pare o una bufala o una notizia scritta davvero male!

    Nadia Waziri Nadia Waziri 6 dicembre 2016 18:46 Rispondi
    • “Grace was able to roll over and, when her head went over the cot’s lowered side, crushed her windpipe against the side of the Bednest.”, o ancora, “when her throat was crushed on the side of her Bednest cot in Sussex”. Forti della sua capacità di capire cosa è successo senza traduzione, che abbiamo volutamente omesso in quanto morte cruenta, aggiungiamo che voler sapere assolutamente il minimo dettaglio della morte di una piccola di 7 settimane, altrimenti “è una bufala”, è morboso e irrispettoso.

      maternita.it maternita.it 7 dicembre 2016 9:29 Rispondi
  • Sì ma l’articolo parla parla ma nn si capisce mica come è morta la piccola!bah mi sembra improbabile….

    Maria Morf Maria Morf 6 dicembre 2016 19:27 Rispondi
  • Povera piccola

    Mariacarmela Carideo Mariacarmela Carideo 6 dicembre 2016 19:27 Rispondi
  • Mah comunque io sono stata l’unica a non mettere mio in culla subito?mah questi sono scemiioi

    Mariarosaria Russo De Marinis Mariarosaria Russo De Marinis 6 dicembre 2016 20:26 Rispondi
  • Riposo in pace piccolo angeli

    Lucia Grillo Lucia Grillo 6 dicembre 2016 20:27 Rispondi
  • Articolo letto ieri da un’altra fonte, riportava che la bimba era rimasta incastrata con la testina perché si era girata… ma a 7 settimane di vita mi viene difficile credere che la piccola possa fare un movimento così!

    Alice Ongis Alice Ongis 6 dicembre 2016 21:06 Rispondi
    • Non si gira il mio di 4 mesi…o che è tardo il mio…

      Lorena Marchiori Lorena Marchiori 6 dicembre 2016 22:33 Rispondi
    • Ma assolutamente no!!! Non ha nessun problema il tuo perché i bimbi iniziano a girarsi più avanti… la mia ne ha 3 e il massimo che fa è muoversi verso l’alto, il basso e le sponde della culla… a 7 settimane sicuramente non è stata colpa della culla, povera creatura!!

      Alice Ongis Alice Ongis 6 dicembre 2016 22:36 Rispondi
    • Comunque cara Lorena Marchiori… hai ancora poco da stare traquilla.. dai 5 mesi iniziano a girarsi…

      Alice Ongis Alice Ongis 6 dicembre 2016 22:39 Rispondi
  • Non ci si può credere davvero

    Tiziana Orzini Tiziana Orzini 6 dicembre 2016 21:39 Rispondi
  • RIP Amen

    Rosanna Rosati Rosanna Rosati 6 dicembre 2016 23:35 Rispondi
  • Facciamo chiarezza: notiamo tanti commenti con scritto, “bufala”, o notizia falsa. Qui si sta parlando della vita di una bambina di sette settimane, chi solo è arrivato a pensare una cosa simile, dovrebbe farsi un esame di coscienza. Altri commenti brillanti come, “non si capisce come sia morta la bimba”. Indagare nel minimo dettaglio una morte così cruenta, perché a tutti gli effetti lo è stata, ci è sembrato irrispettoso, quindi abbiamo omesso i dettagli più strazianti della morte della piccola, visto che non siamo su CSI. Il dubbio che rimane è: mettere in vendita la culletta? Come forse sa chi si sia informato, fare causa a un’azienda per vedere riconosciuti i sospetti pesantemente fondati dopo un’autopsia, è una lunga trafila di perizie legali, tribunali, avvocati. La culla è stata data via prima di avere una certezza definitiva, che è arrivata dopo un anno e passa dal fatto. Invitiamo comunque, sulla nostra pagina, a meno accuse e più confronto.

    maternita.it maternita.it 7 dicembre 2016 10:35 Rispondi
  • Sinceramente visto che si parla della vita di una bambina, prima di fare uscire e pubblicare una notizia non poco allarmante, considerando l’altro numerose di genitori che vi leggono e che possono utilizzare una medesima tipologia di culla, mi accerterei e renderei noto nella giusta maniera il come si è svolta la tragedia. Non c’è bisogno di specificare dettagli cruenti, ma sinceramente una notizia a metà, o che non spiega, come in questo caso, come può una culla uccidere una bimba prende automaticamente le sembianze di bufala. Fare giornalismo è anche trovare i giusti modi.

    Nadia Waziri Nadia Waziri 7 dicembre 2016 10:49 Rispondi
  • Ma perché la deve vendere e meglio fare a pezzi e buttare a spazzatura

    Boriana Georgieva Boriana Georgieva 7 dicembre 2016 14:46 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *