La classifica dei nomi: ecco i più amati!

Scritto da
Classifica dei nomi per bambini più amati

Classifica dei nomi: Francesco per i bambini

Il nome più adoperato per i maschietti è Francesco che sorpassa di gran lunga gli Alessandro e i Lorenzo. Invece per le femmine la sfida è più avvincente. Sebbene ancora vinca Sofia, seguono a ruota Giulia e da Aurora. Questo è quanto si evince dai dati forniti dall’Istat che tengono in considerazione tutti i nomi dei bambini nati fra il 1999 e il 2014.

Francesco e Sofia da anni oramai vincono puntualmente questa sfida. Dal 2003 al 2009 per le femmine veniva scelto con più frequenza il nome Giulia mentre la predominanza del nome Francesco per i maschietti è quasi assoluta. Per avere un altro nome maschile in cima alla classifica bisogna andare al ritroso nel tempo fino al biennio 1999-2000, quando a vincere era stato il nome Andrea.

L’influenza del Papa sui nomi per bambini

Francesco è sempre più popolare e in questi ultimi anni è passato da un totale del 2,97% dei nomi dati ai neonati fino a oltrepassare il 4% nel 2014. Sicuramente su questo notevole incremento ha influito l’elezione del nuovo pontefice nel 2013 che ha scelto proprio di dimettere il nome di Jorge per assumere quello di Francesco.

Ecco gli altri nomi più gettonati

Quali sono gli altri nomi maggiormente scelti? Ebbene, per quanto riguarda i maschi ci sono Leonardo, Mattia e Matteo mentre per le bimbe sono molto quotati Giorgia, Martina, Emma ma anche Greta, Chiara nonché Sara e Alice. Il nome Alessia che fu primo nella classifica di gradimento del 2000 adesso è scomparso definitivamente dalla top ten.

I Silvio si sono ridotti di due terzi rispetto al 1999 mentre le Pamela si sono addirittura decimate. Nel 2014 si contavano solamente sedici Mosè da confrontare con i 333 piccoli Mohamed. Evidentemente i flussi migratori qualcosa stanno cambiando anche nella scelta dei nomi per i nuovi nati con l’ingresso di diversi nomi tipicamente arabi.

Tags dell'articolo:
Categorie dell'articolo:
Curiosità · Nomi

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *