40 Quarantesima settimana di gravidanza

Scritto da

Ecco ci siamo, ora assomiglia ad una piccola zucca, pesa circa 3,3 kg!
Pronti mamme e papà, il vostro bimbo è in arrivo!!!

Il bambino

Siete arriva finalmente alla 40° settimana, il momento della nascita del vostro bambino. Lui è prontissimo per venire alla luce e non resta che dare inizio alle danze!
In alcuni casi però potrebbe esserci qualche giorno di ritardo in tali circostanze il vostro medico e l’ostetrica vi terranno di continuo sotto controllo, per capire la situazione e operare per il meglio.
Molti controlli verranno fatti anche sul bambino, per quanto riguarda la posizione, il battito cardiaco e la sua situazione di salute generale.
Pertanto anche se c’è un ritardo non disperate, l’importante è che il bambino nasca sano e forte.

La mamma 

Come abbiamo già accennato, ci sono dei casi in cui il bambino non nasce subito o nella data in cui i vostri conti delle settimane terminano. Ma non dovete disperarvi, l’ostetrica infatti vi terrà sotto controllo e in relazione alla vostra situazione deciderete anche insieme al vostro medico personale come operare per il meglio.
Gli esami che potrebbero esservi condotti sono ad esempio quello del controllo della dilatazione del collo dell’utero, fatto generalmente dall’ostetrica con le dita. Si cercherà così di favorire la dilatazione dell’utero e il rilascio degli ormoni che faciliteranno l’appunto l’uscita del bambino.
Si passeranno poi in rassegna i vari modi di induzione a facilitazione della nascita del vostro piccolo, per risolvere quindi la situazione al meglio e senza troppo stress sia per la mamma che per il piccolo.
Durante la quarantesima settimana pensate quindi a come sarà bello abbracciarlo e portate a termine gli ultimi preparativi per accoglierlo nel miglior modo possibile. Molti sono i genitori che aspettano poi proprio questi ultimi giorni per decidere il nome del nuovo arrivato in famiglia.
Si tratta infatti dei giorni di attesa più intensi, in quanto l’arrivo del piccolo si sente davvero nell’aria e tutti sono tanto entusiasti ed elettrizzati all’idea. Godetevi al massimo quindi quest’aria di festa ed allegria che anticipa un evento così lieto ed emozionante.
Pensate con tranquillità a quello che state provando e all’esperienza vissuta in generale, godetevi gli ultimi giorni e assaporate già il suono del suo primo vagito e la sua manina che stringe la vostra.
Assaporate così e ricordate tutte le emozioni di questa bellissima esperienza, magari vi verrà subito voglia di replicarle per donare un fratellino o una sorellina al vostro bambino!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Le 40 settimane · Settimane di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *