27 Ventisettesima settimana di gravidanza

Scritto da

Ecco, il tuo bimbo a questo punto ha le dimensioni di un cavolfiore, pesa circa 1 kg!
Sta bene ed è quasi pronto per il grande giorno!

Il bambino 

Il tuo bambino alla 27°settimana potrebbe cominciare ad aprire gli occhi e cominciare anche a distinguere la notte e il giorno. Il singhiozzo del bambino potrebbe irradiarsi nella tua pancia, facendoti sentire delle piccole scosse e brontolii!
Il cervello del bambino sta attraversando ora le sue fasi finali, aggiustandosi fino all’ultimo minuto in un cambiamento rapido e continuo.
Se dovessi andare in travaglio prematuro, il tuo bambino sarebbe preso in cura presso l’unità speciale apposita neonatale e avrebbe delle ottime possibilità di sopravvivenza.

La mamma

Sei ora nel tuo terzo e ultimo trimestre di gravidanza, quasi giunta al punto d’arrivo! Che emozione!
Potresti notare alcuni sintomi mentre il tuo corpo si prepara per il grande giorno e l’arrivo del bambino.
Il tuo appetito potrebbe aumentare un po’ negli ultimi tre mesi, dato che il corpo usa molta più energia. Mantieni un’alimentazione sana e cerca di restare attiva il più possibile.
Potresti provare alcune tecniche di respirazione o dello yoga adatto alla gravidanza per mantenerti forte e pronta per il grande giorno.
Controlla le nostre pagine di salute e fitness in gravidanza per alcune idee.
Alcuni degli effetti indesiderati imbarazzanti della gravidanza potrebbero mostrarsi ora, emorroidi, aria e perdite di latte dal seno! Nessuno di questi effetti crea problemi a lungo termine, sono solo lati divertenti del diventare mamma!

Cosa pensare 

Potresti cominciare a pensare un po’ alla nascita del bambino, e come potrebbe essere il parto.
Hai deciso chi sarà il tuo accompagnatore? Hai scritto il piano di nascita? Hai detto a qualcuno i tuoi desideri riguardo al travaglio e al tipo di parto?
Fare una chiacchierata con un’amica che ha avuto un bambino di recente può essere di grande aiuto, anche se ti dovesse raccontare una così detta “storia horror” a riguardo, puoi almeno avere qualche consiglio onesto e rassicurante, oltre che fare pratica a cullare il bambino!

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Le 40 settimane · Settimane di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *