32 Trentaduesima settimana di gravidanza

Scritto da

Possiamo dire che ha il peso di una patata messicana, pesa circa 1,8 kg!
Questa settimana coincide con l’ottavo mese.

Il bambino

Durante la 32°settimana di gravidanza, il bambino continua a crescere ad un ritmo costante. Nel caso in cui il travaglio inizi in questa settimana, le probabilità di sopravvivenza sarebbero del 90%.
Il bambino inizia a cambiare posizione per prepararsi al parto. La sua lunghezza può essere di 40 cm e 1,8 kg di peso. La sua pelle è rossa e rugosa e si inizia a formare uno strato biancastro che lo ricopre.
Il cervello è nel pieno dello sviluppo, perciò è molto importante mangiare bene. I polmoni continuano a svilupparsi, lo scheletro è del tutto completato e le ossa diventano più dure.
Si stanno formando anche le unghie di mani e piedi e quindi il bimbo potrebbe anche graffiarsi. Gli occhi si sono sviluppati del tutto, per cui il bambino è capace di fissare e di mettere a fuoco. Il bambino inizia a muoversi molto meno, dal momento che essendosi ingrandito ha molto meno spazio all’interno dell’utero.

La mamma

In questa fase si sentiranno molto più spesso le contrazioni preparatorie al parto.
Il bambino scende per prepararsi al parto e questo può provocare una pressione sull’osso pelvico e sull’addome. A causa delle dimensioni del bimbo, si può avvertire una pressione sulla cassa toracica.
L’utero supera di 12 cm l’ombelico. Aumentano anche i livelli di estrogeno e l’utero risulta più sensibile all’oxitocina, responsabile delle contrazioni. Vi sono dei sintomi tipici di questa fase che sono: difficoltà a respirare, stanchezza, stipsi, sanguinamento delle gengive, contrazioni, perdite vaginali e dal seno, vene varicose e bruciore di stomaco.
Vi sarà anche un aumento di peso, solitamente di 500 g a settimana e un aumento del volume sanguigno, importante vista la quantità di sangue che si perderà durante il parto.

Cosa aspettarsi

In questa settimana si iniziano a conoscere i sintomi del vero travaglio. Si possono avere delle contrazioni più o meno regolari che saranno distinguibili dal vero travaglio perchè queste non spariranno una volta cambiata posizione o attività, anzi andranno ad aumentare. Per capire se ci si trovi davanti al vero travaglio, è importante notare se le contrazioni spariscono una volta bevuto, mangiato o cambiato attività, in questo caso non è ancora giunto il momento. E’ importante rilassarsi il più possibile e lo si può fare attraverso tecniche di meditazione o di respirazione.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Le 40 settimane · Settimane di gravidanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *