Trento: nuovo screening audiologico ai neonati

Scritto da
Nuovo screening audiologico a Trento

Lo screening audiologico è il nuovo esame che sarà garantito in tutti i punti nascita della provincia di Trento a partire dal giorno 4 del mese in corso. Questo test, finalizzato alla individuazione precoce di eventuali difetti congeniti, e che deve essere effettuato entro e non oltre le prime 48 ore di vita del bambino, va ad aggiungersi a tutta una serie di controlli neonatali già previsti dalla Provincia (esami metabolici, screening delle cardiopatie congenite e test del riflesso rosso).

Caratteristiche dello screening neonatale per l’udito

L’innovativo test neonatale per l’udito non è per nulla invasivo e può essere effettuato mentre il bambino riposa. Esso si basa sullo studio delle emissioni otoacustiche automatiche e dei potenziali evocati uditivi del tronco automatici, rilevando un eventuale sospetto di patologia o effettuando una diagnosi precoce, in grado di limitare in maniera significativa i danni al bambino.

Ricordiamo che i difetti uditivi congeniti costituiscono una delle più diffuse anomalie riscontrabili alla nascita (riguardano all’incirca 2 bambini su 1000); proprio per questo motivo questo screening  neonatale risulta essere fondamentale per la futura qualità della vita del bambino.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Notizie dal mondo · Salute del bambino

Commenti

Rispondi a Erika Benedettini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *