Super Pigiamini: perché piacciono tanto ai nostri bimbi?

Scritto da
Super Pigiamini PJ Mask

È da un anno, o poco più, che questi simpatici personaggi sono arrivati in tv e, di conseguenza, nelle nostre case. Zitti, zitti, una puntata alla volta, Connor, Amaya e Greg, alias Gattoboy, Geko e Gufetta, sono diventati i nuovi beniamini dei nostri bimbi.

Quando è l’ora dei Super Pigiamini, ho due bambini su tre (il terzo fa il sostenuto perché è più grande, ma piacciono anche a lui) che cantano la sigla davanti alla TV e ripetono le mosse dei loro supereroi preferiti.

Perché questi tre piccoli supereroi piacciono tanto ai nostri bimbi?

I Super Pigiamini consentono ai bimbi di identificarsi

Secondo la dottoressa Elisabetta Rossini, dello studio Rossini – Urso di Milano, i Super Pigiamini sono tanto popolari tra i più piccoli perché riescono facilmente ad identificarsi in questi personaggi.

Essi rappresentano la forza, il coraggio, l’amicizia, la lealtà, l’unione. Tutte qualità che piacciono e che i bambini vorrebbero possedere, confezionate in un pacchetto semplice e accattivante: tre bambini che di giorno sono normali e di notte diventano supereroi pronti a combattere i loro nemici, Romeo, Lunetta e il Ninja della Notte. A chi non piacerebbe avere dei super veicoli e dei super poteri che ti rendono invincibile?

Avere uno zainetto, un astuccio, un personaggio dei Super Pigiamini è un modo per appropriarsi di un pezzettino della loro identità, di quelle qualità positive che li rappresentano.

Sicurezza e inclusione: il segreto dei Super Pigiamini

Come abbiamo già detto molte volte, ripetere gli stessi gesti, sentire le stesse storie, insomma, ripetere determinate azioni, fa sentire i bambini sicuri e protetti. E guardare sempre lo stesso cartone animato, in questo caso i Super Pigiamini, nel quale i piccoli si identificano facilmente e che rappresenta tante qualità positive, li fa sentire al sicuro.

L’altra faccia della medaglia è il sentirsi popolari tra gli altri bambini: se tutti guardano i Super Pigiamini e ne parlano, fare altrettanto equivale ad essere inclusi nella propria cerchia di amicizie.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Curiosità dal web

Commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *