Sos labbra screpolate: rimedi green fai-da-te

Scritto da

Dimentichiamo ormai le miti temperature di fine settembre, il freddo è arrivato e con esso non solo i malanni di stagione, ma anche i piccoli e grandi inestetismi che ci fanno apparire meno belle. Una delle “piaghe” d’autunno è sicuramente la pelle secca e, in particolare, le labbra screpolate: piccoli taglietti e pellicine in rialzo sono solo due delle cose che fanno sembrare le nostre labbra meno belle del solito.

In commercio, ci sono tanti prodotti ad hoc, ma se preferite sperimentare qualche rimedio naturale per le labbra screpolate eccovi accontentate. Partiamo da ingredienti che tutte abbiamo in casa:

  • L’olio extravergine di oliva, ad esempio, oltre a rendere più buone le nostre pietanze è un vero toccasana per le nostre labbra colpite dal freddo. Vi basterà applicare qualche goccia di olio extravergine di oliva sulle labbra e massaggiare per renderle più morbide.
  • Se invece avete bisogno di un piccolo scrub che elimini le pellicine secche, potete adoperare lo zucchero (altro ingrediente che sicuramente abbiamo nella nostra dispensa): prendete un cucchiaino di zucchero e uno di olio, miscelateli insieme e applicate sulle labbra con molta delicatezza. In breve avrete delle labbra davvero migliori.
  • Un altro rimedio per le labbra screpolate che ci ha donato Madre Natura è il miele: applicando e massaggiando delicatamente sulle labbra, riparerà dai taglietti presenti e ammorbidirà le pellicine sporgenti.
  • Non meno utile può rivelarsi lo yogurt, misto a miele, con una quantità di 1:1 (un cucchiaino di miele e uno di yogurt): applicate dolcemente il composto sulle labbra e massaggiate delicatamente, lasciando agire per qualche minuto.

Dal mondo naturale ci arrivano anche altre soluzioni, come l‘olio di cocco, il burro di karitè o il gel di aloe vera che, se siete più esperte di rimedi naturali, saranno una vera manna per le vostre labbra….

Condividi il post:

Tags dell'articolo:
·
Categorie dell'articolo:
Bellezza e Benessere

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *