La gravidanza con la sindrome dell’ovaio policistico

Scritto da
ovaio policistico gravidanza

Se soffri della sindrome di ovaio policistico (PCOS) non sentirti sola, si stima che ne soffrano tra il 6 e il 10% della popolazione femminile, ma probabilmente il numero reale è molto più alto se si considerano i casi non diagnosticati.

Le donne sviluppano la sindrome di ovaio policistico quando hanno troppi ormoni maschili e pochi femminili. Per questo, l’ovulazione è irregolare e poco frequente.

Come riconoscere la sindrome dell’ovaio policistico

Quando una donna ovula, si sviluppa un follicolo ovarico che libera un ovulo maturo nelle tube di Falloppio. Nelle donne con PCOS, gli ormoni maschili in eccesso impediscono ai follicoli di crescere. Questi si accumulano in maniera permanente nell’ovaio sotto forma di cisti.

Ecco i sintomi più comuni di questo disturbo:

  • Aumento di peso e difficoltà a dimagrire;
  • Acne;
  • Maggior quantità di peli corporei;
  • Difficoltà a restare incinta.

Sindrome dell’ovaio policistico e infertilità

La sindrome di ovaio policistico non dovrebbe causare infertilità, ma diminuisce le possibilità di avere una gravidanza naturale a causa del FSH (ormone follicolo stimolante) che altera l’ovulazione. Gli studiosi ritengono che anche alti livelli di insulina contribuiscono a una peggiore qualità delle ovaie.

La sindrome di ovaio policistico, poi, è associata a gravidanze ad alto rischio: durante la gravidanza, la donna ha maggiori probabilità di subire un aborto spontaneo, sviluppare diabete gestazionale e soffrire di pressione alta.

Sindrome dell’ovaio policistico e gravidanza

Se si desidera concepire, è bene preparare il corpo: una dieta sana, esercizio fisico e assunzione di acido folico sono fondamentali in questo processo.

In ogni caso, il primo passo è cercare di ottenere un’ovulazione adeguata, dimagrire facilita molto le cose. Esistono, inoltre, delle cure per facilitare l’ovulazione; queste, però, aumentano la possibilità di avere una gravidanza plurigemellare col rischio di un parto prematuro e pressione alta durante la gravidanza.

Se la gravidanza non dovesse arrivare naturalmente, si possono provare tecniche di fecondazione assistita. La prima tecnica è quella del coito programmato: si prova a controllare l’ovulazione con l’ecografia e si effettuano iniezioni di ormoni che rompono i follicoli, in base a questo si programmano i rapporti sessuali.

Se dopo alcuni cicli non si è avuto successo, allora si possono muovere i primi passi verso l’inseminazione artificiale.

Condividi il post:

Categorie dell'articolo:
Concepimento · Disturbi

Commenti

  • A me sono tornare “normali” dopo aver perso 16 kg 5 anni fa. Ora ho 2 figli

    La Rosa La Rosa 4 gennaio 2017 12:10 Rispondi
  • Io ne ho perso uno e tutte e due le ovaie policistiche..e poi sono divnetata mamma a luglio 2016

    Barison Valentina Barison Valentina 4 gennaio 2017 12:26 Rispondi
  • guarita dopo la gravidanza… è stata dura ma con stimolatore delle ovaie ce l’ho fatta:-) e varicocele per lui..i due classici disturbi del concepimento

    Valeria de Luca Valeria de Luca 4 gennaio 2017 12:41 Rispondi
    • Sara Meuti aspetta che torni il ciclo. . datti tempo:-)la mia non era policistosi grave ma comunque qualche noia l’ ha data..aspetta il capoparto:-) è gia arrivato?

      Valeria de Luca Valeria de Luca 4 gennaio 2017 13:27 Rispondi
    • la situatione era peggiore prima?

      Valeria de Luca Valeria de Luca 4 gennaio 2017 14:48 Rispondi
    • Non si guarisce di poc ritorna sempre

      Silvia Bandinu Silvia Bandinu 4 gennaio 2017 15:15 Rispondi
    • Mi ha tardato anche 6-7 mesi.. invece ora massimo 15 giorni.. quindi diciamo migliorato!

      Sara Meuti Sara Meuti 4 gennaio 2017 17:26 Rispondi
    • no non e detto, a me si è risolta..non era una forma grave certo

      Valeria de Luca Valeria de Luca 4 gennaio 2017 17:45 Rispondi
    • idem io……ho avuto 3 gravidanza e mio marito 9 anni fa varicocele

      Ery Buzzaffini Ery Buzzaffini 4 gennaio 2017 20:31 Rispondi
    • varicocele..noiosissimo ma una volta tolto dà ottimi risultati 🙂

      Valeria de Luca Valeria de Luca 4 gennaio 2017 20:35 Rispondi
  • Anche io ce l’ho l ovaio policistico… e aspetto un bimbo☺

    Veronica Pisacreta Veronica Pisacreta 4 gennaio 2017 12:41 Rispondi
  • Idem anche io ho sofferto di ovaie policisti x 4 anni ora sono in attesa è tutto un segno del destino nnt da fare

    Antonietta Donnarumma Antonietta Donnarumma 4 gennaio 2017 13:28 Rispondi
  • Io
    Nn ho avuto problemi

    Annabella Santiago Mattiello Annabella Santiago Mattiello 4 gennaio 2017 13:35 Rispondi
  • Io anche le ho e ho avuto 2 splendide creature però usando il clomid

    Carla Mancini Carla Mancini 4 gennaio 2017 13:42 Rispondi
  • Anche io ma mi sono ben curata con acido folico e altri integratori a base d inositolo.Sono rimasta incinta subito

    Valentina Di Filippo Valentina Di Filippo 4 gennaio 2017 15:55 Rispondi
  • Anche a me hanno diagnosticato un ovaio policistico…ma cosa avete preso per poter migliorare l ovulazione sempre se si é stato prescritto qualcosa???grazie in anticipo

    Shaida Smimou Shaida Smimou 4 gennaio 2017 20:04 Rispondi
  • Dopo tre anni trovata la cura sottocutaneo di ormoni e finalmente è arrivata la nostra piccola

    Rosa Donnarumma Rosa Donnarumma 4 gennaio 2017 20:32 Rispondi
  • entrambi le ovaie policistiche.. rimasta incinta al primo colpo! gravodanza perfetta, senza nessun problema.. travaglio durato 2 ore! 3.5oo kg di morbidezza e amore! femmina!

    Vichi Ser Vichi Ser 4 gennaio 2017 21:02 Rispondi
  • Io sono rimasta incinta subito,a pochi giorni dopo il ciclo!non sapevo nemmeno di avere questo disturbo,ho sempre avuto ciclo regolare senza troppi dolori! E niente dopo solo un mese di convivenza la cicogna è arrivata prepotentemente!non vi dico la faccia del mio compagno!però ora esiste solo la pancia!

    Niky Nyenke Niky Nyenke 5 gennaio 2017 8:32 Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *