Problemi di seno cadente dopo la gravidanza?

Scritto da
seno cadente

Sono tante le domande che affliggono le donne in gravidanza sul proprio aspetto fisico dopo il parto. Fra queste ce n’è una che interessa tutte quante: il seno dopo la gravidanza e l’allattamento, che aspetto avrà?

Seno cadente dopo la gravidanza: non per tutte

Il dottor Marco Klinger, responsabile della clinica di chirurgia plastica Humanitas, fa un po’ di chiarezza per sfatare miti sul seno cadente e dare qualche conferma.

La gravidanza porta con sé enormi cambiamenti su tutti i fronti e, anche il corpo, subisce delle modificazioni ma che non sono uguali per tutte.

È falso che dopo la gravidanza il seno rimanga sempre svuotato e cadente. I tessuti che formano la mammella potrebbero non tornare alla consistenza e alla forma che avevano prima ma, non a tutte le donne, accade ciò. Alcune persone hanno una buona predisposizione a perdere l’elasticità dei tessuti mentre altre no. La genetica svolge un ruolo fondamentale ed è determinante nel cedimento della parte alta del seno che si verifica dopo l’allattamento.

Questo difetto estetico è molto frequente in chi ha avuto uno o più figli. Se però causa un disagio psicologico forte, è possibile risolvere con la chirurgia estetica per avere un seno di nuovo florido come prima della gravidanza.

La mastopessi

L’intervento di mastopessi è un vero e proprio lifting al seno. Si esegue senza aggiungere protesi mammarie e viene effettuato per riposizionare in alto le mammelle, senza interferire con il loro naturale volume. Il seno quindi mantiene il suo volume e la sua consistenza naturale.

In rari casi potrebbe essere necessario ricorrere a un successivo ritocco con il passare degli anni per contrastare l’effetto dei tessuti che iniziano di nuovo a cedere. Alcune volte è necessario invece ricorrere a piccoli ritocchi successivi in day hospital per lenire le cicatrici che rimangono in alcune pazienti. 

Condividi il post:
Categorie dell'articolo:
Allattamento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *