Neonati e bambini visti dalla saggezza popolare

Scritto da
bambini-e-neonati-saggezza-popolare

Quando aspettavate il vostro bebè ne avete sentite di tutti i colori: “hai la pancia a punta allora è un maschio“, “se ti brucia lo stomaco è colpa dei capelli del bambino” (“Ma quali capelli? Sono incinta da un mese”?!) e così via. Ma se pensavate che questo periodo fosse passato, non avete fatto i conti con l’inestimabile patrimonio di proverbi di vostra nonna. Sì, perché lei li sa tutti e nato il pargoletto, passerà alla fase successiva. Ora può scatenarsi con i detti su neonati e bambini! Ecco allora una breve carrellata dei modi di dire più strani e comuni sui vostri piccini.

Saggezza popolare: i detti più strani su neonati e bambini

Il primo figlio ha il sedere d’oro“. Questa frase è un modo per dire che il primo figlio in genere è anche quello più viziato, sarà vero?

Sette mesi, sette facce“. E’ un detto popolare abbastanza frequente per indicare i cambiamenti che un neonato fa durante i suoi primi mesi di vita e in effetti è proprio così!

Siete mamme da poco e ancora dovete riprendervi dal parto? Fate attenzione a quando il vostro piccolo metterà il primo dentino perché si dice “Presto dentino, presto fratellino“!

Certo che non è carino sentirsi dire”Bello in fascia, brutto in piazza“, ma un antico detto popolare recitava proprio così. Secondo questo proverbio, infatti, un bambino bellissimo sarebbe diventato un adulto inguardabile e viceversa.

A padre avaro figliuol prodigo“. Questo proverbio è in genere l’asso nella manica delle suocere nei confronti di un genero non propriamente generoso.

Se invece siete troppo tenere con i vostri figli, qualche vecchia zia potrebbe commentare il vostro atteggiamento ricordandovi che “Gli spintoni della mamma non fanno male ai cuccioli” o in alternativa “Chi risparmia il bastone fa il figlio birbone“.

I detti su neonati e bambini sono tantissimi e ogni regione ha i suoi, voi quanti ne conoscete?

 

Categorie dell'articolo:
Curiosità

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *